ATP BUDAPEST, BERRETTINI VOLA AI QUARTI DI FINALE

Il tennista azzurro ha battuto in due set Aljaz Bedene. A Barcellona invece avanzano Rafa Nadal e Kei Nishikori

TENNIS – Matteo Berrettini supera in due set Aljaz Bedene (7-6 6-2) e vola ai quarti di finale del torneo ATP 250 di Budapest. Sulla terra rossa della capitale ungherese a fare la differenza è stato il primo, lunghissimo set, durato oltre un’ora e vinto dall’azzurro dopo che entrambi i giocatori avevano sprecato due set-point.

Sia Berrettini che Bedene hanno servito con ottime percentuali di prime palle nella prima frazione, e a parte il quinto game nel quale l’italiano è salito 0-40 senza riuscire però a strappare il servizio al suo avversario, i punti in risposta sono stati veramente pochi, e il tie-break è stata la naturale conseguenza dell’andamento della sfida. Berrettini è scappato subito sul 3-1 e ha gestito poi bene la situazione fino al 6-4, ma non ha trovato il modo di convertire le due palle set nonostante una l’abbia giocata con il servizio a disposizione. Bedene quindi ha provato a sfruttare il momento per spostare l’inerzia della frazione dalla sua parte, ma anche lui ha mancato due set-point (uno sul 7-6, l’altro sull’8-7) e Berrettini ne ha approfittato per chiudere i conti sul 10-8, tra gli applausi del pubblico del campo numero 1.

Una volta portato a casa il primo parziale quindi l’azzurro ha giocato con maggiore scioltezza, e dopo il break ottenuto nel secondo gioco non ha più concesso nulla al suo avversario che anzi, cedendo nuovamente la battuta nell’ottavo game ha permesso a Berrettini di mettere in tasca la vittoria sul definitivo 6-2. E adesso, per un posto in semifinale, l’azzurro se la vedrà con Pablo Cuevas, che al termine di una vera e propria battaglia durata oltre tre ore, e nella quale ha salvato anche un match-point nel secondo set, ha avuto la meglio su Marin Cilic 5-7 7-6 7-6.

ALTRI RISULTATI BUDAPEST

Passando invece agli altri match di giornata giocati a Budapest, passano ai quarti di finale anche la testa di serie numero 2 Borna Coric, che ha battuto 6-3 4-6 6-4 Robin Haase, Filip Krajinovic, protagonista di una vittoria in due set (7-5 6-4) ai danni del numero 8 del seeding Radu Albot, e Nikoloz Basilashvili (6-3 0-6 6-3 al tedesco Peter Gojowczyk).

BARCELLONA

Spostandoci infine al torneo Atp 500 di Barcellona, non hanno avuto troppi problemi Rafa Nadal e Kei Nishikori per raggiungere i quarti di finale. Lo spagnolo ha battuto l’amico e connazionale David Ferrer con un doppio 6-3, mentre il giapponese ha superato il giovane talento canadese Felix Auger-Aliassime 6-1 6-3, grazie ad una prestazione molto solida. Avanzano poi anche il numero 3 del seeding Dominic Thiem, uscito vittorioso in tre set (7-5 6-1) dal match contro il giovane spagnolo Jaume Munar, e Daniil Medvedev (6neyyo 6-3 6-2 a Mackenzie McDonald), mentre Grigor Dimitrov è uscito di scena dopo la sconfitta in tre set rimediata contro Nicolas Jarry (2-6 6-4 7-6 il punteggio finale in favore del cileno).

(Nella foto Matteo Berrettini – www.zimbio.com)


Nessun Commento per “ATP BUDAPEST, BERRETTINI VOLA AI QUARTI DI FINALE”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Ottobre 2019

  • Sinner scatenato. Partito dalle qualificazioni, il 17enne altoatesino ha infuocato gli Internazionali d'Italia! Scoprite la sua storia nell'ultimo numero di Tennis Oggi.
  • Che caratteraccio Daniil! Medvedev ha un temperamento a volte iroso che lo rende poco simpatico, ma il suo tennis imprevedibile che non piace agli avversari piace molto al pubblico...
  • Il grande talento di Bianca. La Andreescu è la prima tennista nata nel Terzo Millennio capace di conquistare un titolo Slam. Ci è riuscita agli US Open sulla pericolosissima beniamina di casa Serena Williams.
  • Un secolo di gloria. Lo storico Circolo Canottieri Roma ha compiuto 100 anni e ha festeggiato con una favolosa festa alla quale sono intervenuti 500 soci ed ospiti illustri del mondo sportivo, artistico e culturale. A concludere la serata dei sontuosi fuochi d'artificio.