ATP CHALLENGER: LA SETTIMANA DEGLI ASIATICI

Il resoconto settimanale dei tornei Atp Challenger di Vercelli, Santos, Guadalajara e Savannah: Filippo Volandri raggiunge la finale italiana, ma vince il giapponese Taro Daniel.
martedì, 28 Aprile 2015

Tennis. Importanti risultati per il tennis asiatico: in Georgia trionfa il 18enne Hyeon Chung che in finale ha eliminato James McGee per 6-2, 6-3. In Italia, a Vercelli invece è Taro Daniel a conquistare il titolo superando Filippo Volandri in tre set, 6-3, 1-6, 6-4.

Rimane ugualmente positivo il torneo di Vercelli per gli azzurri: Volandri raggiunge il turno decisivo dopo aver battuto il connazionale Marco Cecchinato che dal canto suo ha conquistato la semifinale superando il collega Salvatore Caruso. Un torneo tutto italiano per Cecchinato che oltre ad aver incontrato Volandri e Caruso, ha disputato il match di primo turno con un altro azzurro, il 20enne Stefano Napolitano. Per Filippo invece il torneo è più belga che italiano: incontra al primo turno il 21enne Kimmer Coppejans e in seguito Arthur De Greef, prima del derby azzurro. Poi il match perso contro il giapponese Taro Daniel che al primo titolo conquistato si confessa felice e soddisfatto per la vittoria: “Sono davvero contento di aver vinto il mio primo titolo Challenger qui in Italia a Vercelli. È sempre bello giocare con ragazzi di esperienza come Volandri; riuscire a battere uno come lui mi da fiducia. Ora ho bisogno di continuare a lavorare duramente, migliorare, cercando di rimanere motivato.”

In Savannah invece è record: Hyeon Chung grazie alla vittoria su James McGee regala una speranza al tennis coreano diventando il secondo tennista del suo paese ad entrare nelle prime 100 posizione del ranking Atp, piazzandosi al numero 88. Ottiene inoltre la 20esima vittoria nel 2015 unendosi alla classifica dei migliori con Benoit Paire e Kimmer Coppejans.

Tra gli altri tornei, in Messico a Guadalajara il titolo va al 31enne statunitense Rajeev Ram che si è imposto su Jason Jung in appena 48 minuti, chiudendo con il punteggio di 6-1, 6-2 nella finale più corta dell’anno. Ram è il sesto campione americano del 2015. Torneo messicano che in semifinale ha visto tre tennisti oltre la 280esima posizione del ranking Atp e con Rajeev numero 141 che dopo la vittoria ha dichiarato: “È incredibile, ho giocato una grande finale. Sapevo di dover giocare solido, ero molto carico prima del match, sono rimasto concentrato ed è andata bene.”
Mentre in Brasile a Santos trionfa il 24enne sloveno Blaz Rola che ha eliminato Germain Gigounon in tre set (6-3, 3-6, 6-3) in due ore e 10 minuti di gioco. Secondo titolo challenger per Rola che parla dei suoi obiettivi: “Ho iniziato bene l’anno, ora sto migliorando. Il mio obiettivo è quello di essere nella top50 entro la fine del 2015.”

Questa settimana i tornei Atp Challenger di Taipei, An-Ning, San Paolo, Tallahassee, Ostrava e Torino.

Foto: Taro Daniel in azione (zimbio.com)


Nessun Commento per “ATP CHALLENGER: LA SETTIMANA DEGLI ASIATICI”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.