ATP DUBAI: BERDYCH SUPERA BOLELLI, BENE FEDERER E DJOKOVIC

Tutti i risultati degli incontri di secondo turno dei ATP500 "Dubai Duty Free Tennis Championships" di Dubai
mercoledì, 25 Febbraio 2015

Tennis. Giornata dedicata agli incontri valevoli per il secondo turno ai “Dubai Duty Free Tennis Championships.

Si chiude contro Tomas Berdych l’avventura negli Emirati Arabi Uniti di Simone Bolelli, il quale ha dovuto cedere al N.4 del seeding in tre set: l’incontro è sembrato equilibrato sin dalle prime battute, con Bolelli che ha saputo tenere ottimamente testa al suo avversario fino al tie break del primo set, poi perso solo per 9 punti a 7 dopo aver avuto anche una palla set tuttavia non sfruttata. Il secondo parziale sembra ancora più a vantaggio dell’italiano che, dopo aver rischiato più volte di strappare il servizio a Berdych, è riuscito nell’impresa nel dodicesimo gioco, dopo che lo stesso Berdych si era attardato a discutere con il giudice di sedia Mohamed Layani riguardo ad una decisione dubbia sul fatto di far ripetere un punto. Il terzo set sembrava poter dare al risultato una svolta decisiva verso i colori azzurri eppure, tra un calo di concentrazione e una serie di sfortunati eventi, è stato Berdych a scappare fino al definitivo 7-6 5-7 6-0, con il set decisivo che non ha però rispecchiato assolutamente le reali chances di Bolelli di portarsi a casa il match. Nonostante la sconfitta, il livello espresso dal tennista bolognese sembra collocarlo di nuovo tra i personaggi da tenere seriamente d’occhio, vista la capacità di misurarsi ad armi pari contro vari Top10 nell’ultimo periodo, tra cui proprio Berdych, Federer e Raonic.

Negli altri incontri di giornata la sorpresa maggiore è rappresentata dal successo del qualificato turco Marcel Ilhan, il quale si è imposto in rimonta sulla t.d.s. N.6 Feliciano Lopez, assicurandosi l’approdo ai quarti di finale dove lo aspetta Novak Djokovic, giustiziere di Andrey Golubev che ha racimolato solamente 3 games.

Si disimpegnano senza tanti problemi anche Roger Federer, che elimina in due set lo spagnolo Fernando Verdasco, ed il britannico Andy Murray, capace di un ottimo 6-0 6-2 ai danni del portoghese Joao Sousa. Si rivede un positivo Richard Gasquet, capace di resistere al ritorno dello spagnolo Roberto Bautista Agut e di chiudere al tie break del terzo un match che si era molto complicato dopo il secondo set.

 Continua il periodo positivo per Sergiy Stakhovsky, con l’ucraino che si è imposto in tre set sull’esperto Denis Istomin a conferma quanto di buono fatto nelle scorse settimane, e per Borna Coric; il giovane croato, entrato in tabellone come lucky loser dopo aver perso nell’ultimo incontro delle qualificazioni, ha lottato per quasi 3 ore contro la wild card cipriota Marcos Baghdatis prima che lo stesso Baghdatis annunciasse il suo ritiro sul punteggio di 6-4 3-6 6-6 e 4-4 al tie break decisivo. Coric ringrazia e si guadagna un quarto di finale contro Andy Murray.

 

Foto: Tomas Berdych sul centrale a Dubai (zimbio.com)


Nessun Commento per “ATP DUBAI: BERDYCH SUPERA BOLELLI, BENE FEDERER E DJOKOVIC”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.