ATP DUBAI: BLACKOUT MURRAY, L’OUTSIDER CORIC SFIDA FEDERER

Tutti i risultati della giornata del torneo ATP500 di Dubai, i "Duty Free Tennis Championships"
giovedì, 26 Febbraio 2015

Tennis. Si concludono anche gli incontri valevoli per i quarti di finale del torneo ATP500 di scena a Dubai, i “Duty Free Tennis Championships”.

A mettersi di mezzo a due semifinali già annunciate ci ha pensato il croato Borna Coric, una delle più grandi speranze del tennis di domani: il 18enne ha decisamente sfruttato la benevolenza della sorte nel corso del torneo, visto che è riuscito ad entrare nel main draw come lucky loser grazie al ritiro di Philipp Kohlschreiber e, dopo aver battuto in tre set il tunisino Malek Jaziri, ha approfittato del ritiro sul 4-4 al tie break del terzo di Marcos Baghdatis e di un Andy Murray decisamente autodistruttivo. I dati sono eclatanti: 55 errori non forzati e solamente 5 punti su 37 vinti alla risposta nel match che si è concluso per 6-1 6-3 a favore del giovane di Zagabria in un’ora e venti minuti.

Se Coric ha approfittato di un Murray irriconoscibile, anche Roger Federer, testa di serie N.2 del tabellone, si è visto consegnare l’accesso al penultimo atto del torneo a causa del ritiro di Richard Gasquet, autore fin qui di alcune ottime prove, dopo appena venti minuti di gioco ed un primo set senza storia terminato 6-1 per l’elvetico.

Pronostico rispettato senza incidenti di percorso per gli altri due favoriti di giornata, Novak Djokovic e Tomas Berdych. Ha avuto vita estremamente facile il serbo, il quale si è trovato contro il qualificato turco Marcel Ilhan che non ha avuto alcuna chance nell’arco di tutto l’incontro; nonostante le tre palle break concesse dal N.1 del mondo, Ilhan è stato in grado di portarsi a casa soltanto 2 punti su 17 con la seconda di servizio, permettendo a Djokovic di navigare in acque calme fino al 6-1 6-1 finale in neanche 50 minuti di gioco.

Qualche problema in più lo ha avuto il ceco Berdych, protagonista nel secondo incontro terminato al terzo set del suo torneo dopo la vittoria con Simone Bolelli al secondo turno: dopo un primo set che lo ha visto passare in vantaggio grazie ad un 6-3, il ritorno di un tenace e cinico Sergiy Stakhovsky lo ha costretto al terzo parziale, salvo poi riprendersi nuovamente la testa dell’incontro grazie ad una grande efficacia della risposta nel terzo parziale, concluso con un 6-2 che ha sancito il passaggio del turno.

Le semifinali saranno, dunque, Djokovic-Berdych e Coric-Federer, con il N.1 ceco che cercherà di confermare la finale ottenuta nelle due precedenti edizioni del torneo ed il giovane Coric che tenterà di spodestare il campione uscente Roger Federer.  

 

Foto: Borna Coric durante il match contro Andy Murray (dubaidutyfreetennischampionships.com)


Nessun Commento per “ATP DUBAI: BLACKOUT MURRAY, L'OUTSIDER CORIC SFIDA FEDERER”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.