ATP DUBAI: DJOKOVIC RISCHIA GROSSO MA SI SALVA CON MONFILS

Il numero uno del mondo ha dovuto salvare tre match-point prima di battere Gael Monfils in tre set
venerdì, 28 Febbraio 2020

TENNIS – Se l’è vista veramente brutta, tanto da dover fronteggiare addirittura tre match-point consecutivi nel tie-break del secondo set, ma alla fine Novak Djokovic è riuscito a scampare il pericolo e a qualificarsi per la finale del torneo Atp 500 di Dubai. Il serbo ha superato Gael Monfils in tre set (2-6 7-6 6-1 il punteggio finale), riuscendo a trovare la forza di raddrizzare una situazione che ad un certo punto sembrava pressoché disperata.

Nelle fasi iniziali del match Djokovic ha faticato abbastanza durante i propri turni di battuta, dato che ha concesso subito una palla break al suo avversario nel game di apertura. Poi nel corso del terzo gioco il serbo ha continuato a commettere diversi errori gratuiti, che uniti all’efficacia dei colpi da fondo campo sfoderati da Monfils hanno permesso al francese di conquistare il break del 2-1. I problemi poi per il numero uno del mondo sono proseguiti nel settimo game, quando alla terza occasione ha ceduto nuovamente la battuta dopo aver recuperato in un primo momento dall’iniziale 15-40. Il transalpino quindi ne ha approfittato per mettere velocemente in tasca il parziale sul 6-2, tra gli applausi del pubblico del campo centrale. A quel punto Djokovic ha cercato di reagire, ma all’inizio del secondo set la musica non è cambiata, visto che Monfils è riuscito a salire sul 3-1 grazie ad un’altra serie di colpi vincenti. Il serbo però, come era normale che fosse, non ha mollato, e nel sesto gioco è riuscito a strappare per la prima volta il servizio al francese riportandosi sul 3-3. Nole poi ha avuto anche ben cinque set-point, due nel decimo e tre nel dodicesimo game, ma nel successivo tie-break è stato lui a dover salvare tre match-point consecutivi quando la sconfitta sembrava ormai scritta.

E trovando la forza di recuperare da 3-6 per poi aggiudicarsi la frazione in maniera rocambolesca 10 punti a 8, Djokovic ha così allungato la semifinale al terzo e decisivo set. A quel punto quindi il colpo si è rivelato troppo duro per Monfils, che non ha più trovato la forza di reagire, e Djokovic ha potuto letteralmente dilagare portando a casa la vittoria con un velocissimo 6-1 che esaltato il pubblico di Dubai. Ora contro Stefanos Tsitsipas sarà sicuramente una finale di altissimo livello, anche perché è quella che è tutti si aspettavano dal momento in cui è stato effettuato il sorteggio, e sarà anche una nuova occasione per capire se la nuova generazione è in gradi di tenere testa alla vecchia guardia che domina ormai da due decenni.

(Nella foto Novak Djokovic – www.zimbio.com)


Nessun Commento per “ATP DUBAI: DJOKOVIC RISCHIA GROSSO MA SI SALVA CON MONFILS”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.