ATP FINALS DAY 4. RAFAEL NADAL AFFRONTA IL PADRONE DI CASA ANDY MURRAY

Il match di cartello della quarta giornata a Londra è senza dubbio quello tra il maiorchino e lo scozzese. Ma c’è anche il dentro-fuori tra David Ferrer e Stan Wawrinka, che chiuderà la quarta giornata di gioco sulla O2 Arena.
martedì, 17 Novembre 2015

Tennis – È tempo di verdetti alla O2 Arena di Londra. Nella quarta giornata di gioco alle Atp finals tornano in campo i protagonisti del girone intitolato al quattro volte vincitore del Master Ilie Nastase. Ecco il programma della giornata.

Si inizia a mezzogiorno ora locale (le 13 italiane) con il match di doppio tra la coppia francese composta da Pierre Hugues Herbert e Nicolas Mahut e quella costituita da Marcin Matkowski e Nenad Zimonijc, rispettivamente numero 6 e 7 del mondo. I francesi devono dimostrare di aver digerito la sconfitta contro Dodig-Melo, partita in cui hanno avuto più di un match point ma in cui hanno subito l’inesorabile rientro degli avversari. Si tratta, ad ogni modo, dell’ultima occasione anche per i loro avversari, sconfitti all’esordio dal duo Rojer-Tecau.

Subito dopo si apre il sipario sul match di giornata, quello per cui dovrebbe valer la pena pagare il prezzo del biglietto. Scendono in campo Andy Murray e Rafael Nadal. Con ogni probabilità questo è il match che decide chi passa per primo il round robin. I due tennisti si sono affrontati ben 21 volte in carriera, con 15 vittorie del mancino di Manacor e 6 dello scozzese di Glasgow. Quest’ultimo ha ottenuto cinque delle sue sei vittorie contro il maiorchino su superficie dura, sta attraversando un periodo di ottima forma e risulta favorito anche dai bookmakers nonostante la superficie della O2 Arena non sia annoverabile tra quelle veloci. Ma il Nadal osservato all’esordio contro Stan Wawrinka è un tennista profondamente diverso rispetto a quello affrontato da Murray nella finale di Madrid di questa stagione. Rafa è sembrato molto determinato dopo il suo arrivo a Londra e lo ha dimostrato contro Stan the Man, rimontando il break iniziale e demolendo psicologicamente il già indisposto avversario. Inoltre, può contare sull’effetto Coppa Davis che Andy Murray potrebbe subire a pochi giorni dalla importantissima finale tra Gran Bretagna e Belgio. Insomma, il match potrebbe avere un esito tutt’altro che scontato e potrebbe essere destinato prolungarsi non poco rispetto alla media del torneo.

Successivamente, prima del match di singolare della sessione serale, tocca alle coppia numero 2 del mondo, Jean Julien Rojer-Horia Tecau, opposta ai numero 3 del mondo Ivan Dodig-Marcelo Melo. Come per Nadal-Murray, anche in questo caso potrebbe decidersi la coppia prima nella classifica del round robin. Entrambe le compagini sono reduci da una vittoria nel primo match e cercheranno la vittoria per evitare sorprese dell’ultima ora e affidarsi totalmente all’ultima giornata di gioco.

Gli spettatori della O2 Arena si godranno infine la partita da dentro o fuori tra Stan Wawrinka e David Ferrer. I due tennisti non arrivano molto bene a questo appuntamento. L’elvetico aveva iniziato molto bene il match contro Nadal, ma successivamente è crollato con la testa e con le gambe risultando a tratti indisponente. Qualcuno ha definito il suo atteggiamento addirittura irrispettoso per avversario e pubblico. David Ferrer, invece, ha offerto una prestazione onesta contro Murray, ma è mancato soprattutto con la battuta, totalizzando la bellezza di 8 doppi falli e subendo il ritmo alto imposto dal padrone di casa. I due si sono affrontati 13 volte in carriera, con bilancio leggermente in favore dello spagnolo, vincente in sette occasioni. Ma nelle ultime tre occasioni (Estoril 2013, Round Robin Londra 2013 e Monte Carlo 2014) è stato il tennista allenato da Magnus Norman, che risulta favorito anche secondo i bookmakers. Chi perde va a casa, chi vince può sperare di strappare il passaggio in semifinale nell’ultimo appuntamento del round robin.

Foto: Rafael Nadal e Andy Murray si sono affrontati 21 volte in carriera (www.zimbio.com)


Nessun Commento per “ATP FINALS DAY 4. RAFAEL NADAL AFFRONTA IL PADRONE DI CASA ANDY MURRAY”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.