ATP HALLE, FEDERER RISCHIA MA ELIMINA UN OTTIMO KOHLSCHREIBER

Lo svizzero vince in tre set (7-6 3-6 7-6) contro Philipp Kohlschreiber ottenendo il 132esimo successo su erba. Bene gli altri tedeschi, avanti anche Falla

Ha sfiorato l’impresa Philipp Kohlschreiber. Per la prima volta è andato vicino dallo scalare quella montagna che risponde al nome di Roger Federer. Oggi sul campo di Halle il tennista di Basilea si è presentato con un biglietto da visita niente male: 131 vittorie e solo 19 sconfitte su erba. Lui per il tedesco è sempre stato una bestia nera, negli ultimi 9 incontri, infatti, ha sempre vinto il numero 2 del mondo e il teutonico è riuscito a conquistare soltanto un set. Con quest’ultima partita le sconfitte sono diventate 10 ma questa volta, Kohlschreiber, dopo aver annullato due match point all’avversario, ha quasi toccato con mano la vittoria.

Il primo set, nonostante qualche errore comprensibile, è stato teatro di momenti di grande tennis. Nel sesto game è stato subito Federer a mettere la testa avanti togliendo il servizio all’avversario grazie a una stupenda risposta che ha mandato fuori giri il rovescio del tedesco. Pronta però la replica di Kohlschreiber che ha ottenuto il contro break immediato con il suo marchio di fabbrica: il rovescio lungolinea. Arrivati al tiebreak però è stato lo svizzero ad avere la meglio chiudendo per 10 a 8.

La seconda frazione, invece, è andata al teutonico che sfruttando un passaggio a vuoto del rivale ha chiuso il parziale con il risultato di 6-3. Il terzo set ha regalato momenti memorabili al pubblico di Halle che, tra recuperi clamorosi e colpi improbabili, non si è mai annoiato. Come tutti gli incontri equilibrati anche questo non poteva avere un epilogo diverso dal tiebreak. Questa volta però l’inerzia, in un primo momento, è sembrata dalla parte di Kohlschreiber quando si è ritrovato a servire sul 5-4. Da quel momento però è stato Federer a prendere in mano la partita infilando tre punti consecutivi, che gli hanno regalato la 132esima vittoria su erba. Continua quindi la maledizione del tedesco che sul verde è riuscito a battere ben sei top ten ma mai lo svizzero.

È andata bene invece agli altri  giocatori di casa. Alexander Zverev ha eliminato con un doppio 6-4 Jarkko Nieminen, dimostrando ancora una volta di avere delle potenzialità per arrivare, in futuro, tra i primi dieci. Hanno passato il turno anche gli altri due tedeschi, Dustin Brown e Florian Mayer che hanno battuto rispettivamente Jan Lennard Struff e Andreas Haider-Maurer. Prima vittoria su erba tra i professionisti per un altro giovanissimo del torneo, Borna Coric. Il croato ha eliminato in tre set (6-4 3-6 6-3) Donald Young. Ottimo inizio anche per il finalista dello scorso anno, Alejandro Falla. Il colombiano con il risultato di 6-4 3-6 6-1 ha avuto la meglio su Lukas Lacko.


Nessun Commento per “ATP HALLE, FEDERER RISCHIA MA ELIMINA UN OTTIMO KOHLSCHREIBER”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di mAGGIO 2019

  • Serena vede "rosso". Al Foro Italico si è ritirata inaspettatamente per un risentimento al ginocchio, ma "Little Sister" non si arrende e ora punta diritta verso il Roland Garros.
  • Federer torna sulla terra. Anche Roma è rientrata nella programmazione di "King Roger" in vista del French Open. A seguito della sua partecipazione, la Fit ha addirittura aumentato il prezzo dei biglietti!
  • Sinner scatenato. Partito dalle qualificazioni, il 17enne altoatesino ha infuocato gli Internazionali d'Italia! Scoprite la sua storia nell'ultimo numero di Tennis Oggi.