ATP, I TRE VINCITORI DELLA SETTIMANA

Medvedev vince in Bulgaria, Tsonga a casa sua, Londero imita il francese in Argentina. Si chiude un'altra settimana di tornei ATP.

TENNIS – Al termine di una settimana in cui le speranze riposte nella truppa italiana erano veramente alte, svettano invece i tennisti che non ti aspetti. Arrivano al termine i tre tornei ATP della prima settimana di febbraio, con giovani talenti, vecchi leoni e rivelazioni assolute a fare la voce grossa tra Cordoba, Sofia e Montpellier.

Si parte dalla capitale della Bulgaria, torneo che ha visto Matteo Berrettini sfiorare l’accesso all’ultimo atto della manifestazione. Il giocatore azzurro si è arreso in semifinale contro l’ungherese Fucsovics, che in finale se l’è poi vista con Daniil Medvedev. Il russo, in una dimostrazione di ricambio generazionale anche brusco, si è imposto su Gael Monfils prima di mettere le mani sul titolo, battendo il magiaro con un rapido 6-4 6-3 in cui ne emerge la lucidità ancor prima del talento.

Procedendo verso ovest, è in Francia che la vecchia guardia si riscatta con la vittoria di Jo-Wilfried Tsonga. Il transalpino, dopo un periodo di grandissime difficoltà tecniche e mentali, ritrova il sorriso con il successo nella finale-derby contro Pierre Hugues Herbert. L’ex top ten non accusa la pressione per essere tornato a giocarsi una manifestazione nell’ultima gara, anzi trae beneficio dalla pressione e la trasforma in adrenalina che lo porta al trionfo: 6-4 6-2 sul connazionale.

Si chiude con la kermesse argentina, probabilmente la più sorprendente di tutte. Fabio Fognini, presentatosi come testa di serie numero uno, è uscito di scena al secondo turno contro Bedene. Alla fine la sputano i sudamericani, ma non nell’ordine che avevano prestabilito i bookmakers alla vigilia della finale. Guido Pella arriva all’ultimo atto con la consapevolezza di essere superiore, ma la wild card Juan Londero coglie di sorpresa anche il connazionale: 3-6 7-5 6-1 in un match che sovverte i pronostici e regala al tennista argentino un successo insperato alla vigilia del torneo, sia per gli avversari presenti sia per il proprio bagaglio tecnico.


Nessun Commento per “ATP, I TRE VINCITORI DELLA SETTIMANA”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Gennaio 2019

  • Nole è sempre Nole. Djokovic chiude l'anno da n.1 per la quarta volta rimontando addirittura dalla posizione n.22 che occupava a metà del 2017, l'ennesima prova di carattere, volontà e talento del serbo.
  • Zverev apre una breccia. A chiudere in bellezza il 2018 è stato il giovane tedesco col trionfo al Masters, e ora la domanda nasce spontanea: il 2019 sarà l'anno dell'atteso ricambio generazionale in campo Atp?
  • Anno nuovo Davis nuova. Ormai ci siamo, è tempo di rivoluzione in ambito Davis. Si riparte con la nuova formula, ma le polemiche non si placano.