ATP MADRID: CARLOS ALCARAZ BATTE ANCHE DJOKOVIC

Dopo aver battuto il suo idolo Nadal, Carlos Alcaraz ha piegato anche il numero 1 del mondo Djokovic
domenica, 8 Maggio 2022

Tennis. Carlos Alcaraz ha confermato ancora una volta di essere un predestinato. Dopo aver sconfitto il suo idolo Rafael Nadal, il giovanissimo spagnolo si è ripetuto contro il numero 1 del mondo Novak Djokovic.

Il 19enne di Murcia si è imposto grazie allo score di 6-7(5) 7-5 7-6(5) dopo 3 ore e 38 minuti di battaglia.

Penso che per essere in grado di battere Rafa devi avere un rovescio davvero buono, e ieri ho fatto una partita perfetta di rovescio, giocando in modo aggressivo.

Penso che ieri ho fatto davvero bene a entrare nel campo, per essere aggressivo, e soprattutto con il mio rovescio, perché penso che Rafa ti attacchi molto lì con il diritto.

E poi con l’altitudine qui, è ancora più una chiave. Oggi penso di essere stato costante tutto il tempo, aggressivo nei momenti decisivi.

Forse non ho sfruttato le opportunità al 100%; nel terzo set ho avuto poche opportunità in più, ma penso che la chiave sia stata essere aggressivo durante tutta la partita“ – ha dichiarato Carlos in conferenza stampa.

Come ho sempre detto, devi giocare per vincere. In quei momenti decisivi è quando vedi i buoni giocatori e i migliori, quello è dove puoi dire la differenza tra un buon giocatore e un top player, come Djokovic, Rafa, Federer

Voglio fare la differenza su questo, perché in quelle partite chiave voglio andare per vincere. Se gioco aggressivo e perdo me ne vado sapendo che sono venuto per la partita.

Cercherò di migliorare, ma almeno lascio il campo con la sensazione che ci ho provato, ed è quello che stavo pensando al tiebreak. Io voglio solo entrare e provare a vincere, qualunque cosa accada“ – ha aggiunto.

Alcaraz sarà uno dei giocatori più attesi al Roland Garros: “Direi che mi sento pronto a competere contro di loro in ogni singolo torneo, su ogni singola superficie, ma in un Grande Slam, è completamente diverso.

Quando devi giocare al meglio dei cinque set, dato che lì le partite sono più lunghe, è diverso rispetto a tutti gli altri tornei.

Ma penso di essere pronto. Loro sono i migliori, hanno vinto per così tanto tempo, arrivando alle finali, più lunghe, perché mentalmente sono di un’altra pasta, ma penso di essere pronto“.


Nessun Commento per “ATP MADRID: CARLOS ALCARAZ BATTE ANCHE DJOKOVIC”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.