ATP MONTREAL: DEL POTRO DISINNESCA ISNER, SI RIVEDE KYRGIOS

L'australiano torna alla vittoria dopo tre ritiri consecutivi, avanzano del Potro e Monfils. Donaldson elimina Pouille
martedì, 8 Agosto 2017

Tennis. Tante emozioni nella giornata inaugurale del Masters 1000 di Montreal, nell’attesa di vedere all’opera i grandi favoriti Roger Federer e Rafael Nadal che delizieranno gli appassionati durante questa calda estate a dispetto dei numerosi forfait che purtroppo hanno accompagnato la vigilia. Ricordiamo che è rimasto un unico esponente azzurro in tabellone, stiamo parlando di Paolo Lorenzi, chiamato a tenere alta la bandiera nel confronto generazionale dinnanzi al giovanissimo Frances Tiafoe in programma nel tardo pomeriggio italiano.

Si rivede finalmente Nick Kyrgios sul Campo Centrale di una manifestazione così importante, una vetrina di lusso per un giocatore che nel periodo recente ha fatto parlare più a causa dei suoi ritiri che grazie a prestazioni degne del suo talento. L’australiano ha però avuto vita facilissima al debutto complice una prova orribile di Viktor Troicki, apparso davvero in pessime condizioni psico-fisiche ed uscito dal campo dopo aver rimediato un sonoro 6-1 6-2 in meno di un’ora di assolo. Un buon rendimento quello offerto invece dal talento di Canberra, obbligato ora a manifestare anche segnali di continuità in vista dell’ultimo Slam stagionale ormai sempre più imminente.

Avanza al secondo turno Juan Martin del Potro di scena nella sessione serale, giustiziere del gigante americano John Isner grazie allo score di 7-5 7-5 al termine di un match decisosi come prevedibile su pochissimi punti. Ci si attendeva un pochino di più dal 32enne di Greensboro, recentemente trionfatore Newport e Atlanta, ma il campione di Tandil è stato abile a non concedergli alcuna opportunità in risposta per poi artigliare la vittoria sfruttando i cali di tensione occorsi al rivale nelle fasi cruciali di entrambi i set. La speranza dei tifosi e degli addetti ai lavori è che il vincitore degli US Open 2009 sappia issarsi fino agli ottavi, dove probabilmente lo attenderebbe un confronto tutto da gustare dinnanzi al numero due del mondo Rafael Nadal.

L’unica vera sorpresa di giornata è rappresentata dall’eliminazione di Lucas Pouille, accreditato della tredicesima testa di serie, piegato in due tiebreak dall’astro nascente del movimento americano Jared Donaldson, capace di ostentare anche la giusta dose di personalità nei momenti in cui la pressione tende invece a prendere il sopravvento. Staccano il pass per il round successivo un indomito David Ferrer, giustiziere in rimonta del britannico Kyle Edmund per 6-7(5) 6-4 6-3, e Gael Monfils ai danni di uno Steve Johnson repentinamente calato alla distanza dopo essersi aggiudicato la frazione inaugurale. Fatica più del previsto ma alla fine può gioire Richard Gasquet, al quale sono servite oltre due ore per avere la meglio sulla wild card Brayden Schnur con il risultato di 7-6(5) 5-7 6-1. Scalpi prestigiosi quelli ottenuti poi da Robin Haase e Benoit Paire sbarazzatisi rispettivamente di Albert Ramos e Donald Young, mentre Peter Polansky si aggiudica il derby canadese di fronte al connazionale Vasek Pospisil e sarà il prossimo avversario di Roger Federer nella sessione diurna di mercoledì.

Risultati:

J. Donaldson b. [13] L. Pouille 7-6(5) 7-6(8)
R. Haase b. A. Ramos 6-3 6-3
[16] N. Kyrgios b. V. Troicki 6-1 6-2
M. Zverev b. [Q] N. Gombos 6-4 6-7(5) 6-3
D. Ferrer b. K. Edmund 6-7(5) 6-4 6-3
B. Paire b. D. Young 6-3 5-7 6-4
R. Harrison b. [Q] T. Fabbiano 6-3 7-5
G. Monfils b. S. Johnson 2-6 7-6(1) 6-1
R. Gasquet b. [WC] B. Schnur 7-6(5) 5-7 6-1
D. Schwartzman vs [Q] R. Opelka 6-3 6-7(2) 6-4
A. Mannarino b. D. Medvedev 6-3 6-1
[12] R. Bautista-Agut b. [Q] T. Smyczek 7-6(4) 6-1
J.M. del Potro b. [14] J. Isner 7-5 7-5
[WC] P. Polansky b. [WC] V. Pospisil 7-5 6-2


Nessun Commento per “ATP MONTREAL: DEL POTRO DISINNESCA ISNER, SI RIVEDE KYRGIOS”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.