ATP PECHINO E TOKYO, FERRER KO, DIMITROV MEGLIO DI VERDASCO

Primo turno negli Atp di Pechino e Tokio: Ferrer perde ancora, Cilic non ne sbaglia una, Dimitrov si impone su Verdasco al terzo set
lunedì, 29 Settembre 2014

Tennis – Atp di Pechino, Cina: continua ad inanellare vittorie su vittorie Marin Cilic, il tennista di Medugorje, attualmente numero 5 del mondo, lavora sodo per assicurarsi un posto al Master di fine anno e allora 6-3, 6-4 rifilato al cinese Bai Y. Torna a vincere invece Victor Troicki dopo il lungo stop (un anno) per l’analisi antidoping alla quale fu sottoposto a Montecarlo, ne fa le spese un Michail Youzhny che sembra essere la brutta copia di se stesso: finisce 6-3, 6-4 per il serbo. Altalenante ma concreto quando il servizio gira a dovere, è il caso del canadese Vasek Pospisil (n.41) che batte un giocatore di classifica maggiore come Lukas Rosol attuale numero 26 del mondo: 6-4, 6-3 in 72 minuti. Il portoghese Joao Sousa rimonta una situazione critica contro il russo Gabashvili:  sotto 6-1 e 3-1 nel secondo set, il numero 52 del mondo recupera nel sesto game per poi vincere il parziale al tiebreak, nel terzo set un’unica palla break che vale i break del 5-4, determinante per la vittoria finale. Il match di cartello fra Fernando Verdasco e Grigor Dimitrov non delude le attese: dopo il primo set di dominio del bulgaro chiuso per 6-1, lo spagnolo si rifà sotto nel secondo parziale imponendosi per 6-3. Nel terzo set dopo il break di Dimitrov nel quarto gioco, diventa cruciale il game successivo: 2 palle break annullate e 13 punti dopo il bulgaro ipoteca il 5-2 andando poi a vincere per 6-3.

A 2000 km di distanza si svolge in Giappone l’Atp di Tokio. Lo statunitense Steve Johnson è stato impegnato non poco dallo il giapponese Moriya: 7-6 nel primo parziale dopo aver rimontato dal 5-3, per poi chiudere 6-2 contro il tennista di casa. Kevin Anderson fa valere i centimetri sulla battuta e lascia a bocca asciutta l’austriaco Thiem che nonostante un discreto match non riesce a conquistare neanche un set: finisce 7-6. 6-4. Periodo decisamente “no” per David Ferrer: 3 sconfitte negli ultimi 3 incontri (contro Simon agli US Open, per mano di Troicki a Shenzen) che rischiano di compromettere la sua presenza alle  Barclays ATP World Tour Finals. Oggi il 32enne di Valencia deve arrendersi al connazionale Marcel Granollers, dopo il 6-4 iniziale il numero 7 del ranking subisce inaspettatamente un doppio 6-4. Golubev si disfa del francese Herbert con il punteggio di 6-4, 6-4 mentre Dolgopolov deve arrendersi all’americano Sock per 6-4, 6-1. Infine l’uzbeko Istomin la spunta nel tiratissimo match contro il giapponese Daniel T. per 7-6, 6-7, 7-5.


Nessun Commento per “ATP PECHINO E TOKYO, FERRER KO, DIMITROV MEGLIO DI VERDASCO”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.