ATP PUNE: ESCONO DI SCENA CARUSO TRAVAGLIA

I due azzurri sono stati battuti rispettivamente da Jiri Vesely e Ilya Ivashka

TENNIS – Si è fermata al secondo turno la corsa di Salvatore Caruso al torneo Atp 250 di Pune. Sul veloce della città indiana infatti il tennista siciliano è stato battuto in due set da Jiri Vesely (7-6 6-4 il punteggio finale in favore del tennista della Repubblica Ceca) al termine di un incontro molto equilibrato nel quale ha di che rammaricarsi.

L’azzurro nel primo set è stato bravo a rimontare da 2-4 a 4-4, e ha il grande rimpianto di non aver trovato il modo di capitalizzare le tre palle break consecutive avute nel nono game, permettendo al suo avversario di recuperare dallo 0-40. Nel successivo tie-break quindi Vesely si è imposto 7 punti a 5, e nel secondo parziale l’equilibrio ha continuato a farla da padrone fino al 4-4. Nessuno dei due giocatori infatti ha concesso alcuna palla break fino al quel momento, ma nel nono gioco Caruso ha ceduto la battuta andando così sotto 5-4. Dopo il cambio di campo quindi l’azzurro ha cercato di dare tutto, riuscendo a procurarsi altre tre palle break ai vantaggi, ma Vesely anche stavolta ha trovato la forza di salvarsi per poi mettere in tasca la vittoria sul definitivo 6-4.

TRAVAGLIA

E’ andata male poi anche a Stefano Travaglia, che ha lottato con grande grinta e determinazione senza però riuscire a superare l’ostacolo Ilya Ivashka. L’azzurro è stato sconfitto 7-6 7-6 dopo due ore di gioco intense e molto equilibrate, nelle quali il bielorusso ha giocato meglio nei momenti decisivi, spostando dalla sua parte il passaggio al terzo turno del torneo di Pune. Nel primo parziale si sono materializzate appena due palle break e Travaglia la sua occasione l’ha avuta nel settimo game, poi nel tie-break a fare la differenza è stato il mini-break piazzato da Ivashka proprio sul 5-5. Grazie a questo allungo il bielorusso ha portato casa la frazione 7 punti a 5 portandosi avanti di un set, e nel secondo parziale il copione è stato lo stesso, dato che entrambi i giocatori hanno gestito bene i propri turni di servizio, ad eccezione del terzo e quarto game nei quali prima Ivashka e poi Caruso hanno dovuto salvare rispettivamente due e tre palle break. La sfida quindi è approdata al secondo tie-break di giornata, e stavolta a differenza del primo Ivashka ha preso subito il largo, conquistando la frazione 7 punti a 3, per la delusione del tennista azzurro che per una questione di dettagli non è riuscito a proseguire la propria corsa a Pune.

(Nella foto Salvatore Caruso – www.zimbio.com)


Nessun Commento per “ATP PUNE: ESCONO DI SCENA CARUSO TRAVAGLIA”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Ottobre 2019

  • Sinner scatenato. Partito dalle qualificazioni, il 17enne altoatesino ha infuocato gli Internazionali d'Italia! Scoprite la sua storia nell'ultimo numero di Tennis Oggi.
  • Che caratteraccio Daniil! Medvedev ha un temperamento a volte iroso che lo rende poco simpatico, ma il suo tennis imprevedibile che non piace agli avversari piace molto al pubblico...
  • Il grande talento di Bianca. La Andreescu è la prima tennista nata nel Terzo Millennio capace di conquistare un titolo Slam. Ci è riuscita agli US Open sulla pericolosissima beniamina di casa Serena Williams.
  • Un secolo di gloria. Lo storico Circolo Canottieri Roma ha compiuto 100 anni e ha festeggiato con una favolosa festa alla quale sono intervenuti 500 soci ed ospiti illustri del mondo sportivo, artistico e culturale. A concludere la serata dei sontuosi fuochi d'artificio.