ATP QUEEN’S: BERRETTINI TRIONFA PER LA SECONDA VOLTA

Il numero 1 d’Italia ha trionfato al Queen’s per la seconda volta consecutiva
lunedì, 20 Giugno 2022

Tennis. Matteo Berrettini ha ottenuto il suo secondo titolo consecutivo sull’erba imponendosi al Queen’s.

Il numero 1 d’Italia ha battuto in finale Filip Krajinovic con lo score di 7-5 6-4 in poco più di un’ora e mezza di gioco.

“Sicuramente è un obiettivo, so che non sarà facile o che accadrà soltanto perché lo voglio. Però sono una persona che prova a spingersi sempre oltre i propri limiti.

Come ho detto ieri, quando mi sono infortunato ho messo tutto me stesso per recuperare al meglio. 

Mentirei se dicessi che vincere Wimbledon non è il mio grande obiettivo, ma ovviamente non sarà per niente facile” – ha ammesso Matteo in conferenza stampa.

L’azzurro non nasconde le sue ambizioni: “La finale dell’anno scorso è stato il risultato migliore della mia carriera, mi ha cambiato la vita per mille motivi. Ho ovviamente rivisto il match provando a capire che cosa avessi fatto bene e che cosa avesse fatto bene lui (Djokovic, ndr).

Se dovessi avere l’opportunità di giocare nuovamente contro di lui in finale intanto sarebbe la seconda.

Ricordo che lo scorso anno non riuscivo a dormire molto e mangiavo a malapena, la tensione e la pressione erano ovviamente elevate.

È stato un grande momento, ma se dovessi raggiungere nuovamente l’ultimo atto quest’anno sarebbe diverso, sarei più pronto. Saprei che cosa aspettarmi e che cosa proverò, è tutto incentrato sull’esperienza.

Anche Novak l’ha detto, per lui era la 38esima finale e ovviamente ci sono sensazioni diverse. Sento di essere un giocatore più forte perché ora ho molta esperienza in più“.

Berrettini è già focalizzato su Wimbledon: “Io lo penso davvero; l’anno scorso in realtà quando ho vinto qui mi hanno detto che i bookmaker mi dicevano che ero il secondo favorito per Wimbledon, e ho detto “com’è possibile?” Quindi ragazzi ci avete pensato prima di me e quindi mi fido di voi in un certo senso.

Non so se ci sia troppo clamore o meno. Stavo tornando da un infortunio, quindi non era facile prevederlo, ma ora che ho vinto due tornei di fila e il fatto che l’anno scorso ho giocato la finale mi da essere fiducioso, ma ci sono molti giocatori come Rafa, che non c’era e quest’anno ci sarà, penso che Hubie Hurkacz abbia vinto oggi e l’ho affrontato in semifinale l’anno scorso, quindi gli piace molto l’erba molto; ci sono molti giocatori ma di sicuro mi sento abbastanza fiducioso di potercela fare e non sento che ci sia troppa pressione, assolutamente no.”


Nessun Commento per “ATP QUEEN'S: BERRETTINI TRIONFA PER LA SECONDA VOLTA”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.