PUNTI IN PALIO PESANTI A SHANGHAI IN VISTA DELLE ATP FINALS

Alexander Zverev, Cilic, Anderson, Thiem e Nishikori si giocano gli ultimi quattro posti per Londra, tra le donne invece è lotta serrata tra Karolina Pliskova, Kiki Bertens e Aryna Sabalenka
lunedì, 8 Ottobre 2018

TENNIS – A circa un mese dalla fine della “stagione regolare” Atp, la settimana del Masters 1000 di Shanghai mette in scena diverse situazioni interessanti in vista delle Finals in programma alla O2 Arena di Londra dall’11 al 18 novembre prossimi.

Naturalmente sul veloce cinese ci sarà il ritorno in campo di Roger Federer (già qualificato per Londra insieme a Nadal, Djokovic e Del Potro), ma molto importanti saranno i risultati che riusciranno ad ottenere i vari Alexander Zverev, Marin Cilic, Dominic Thiem, Kevin Anderson e Kei Nishikori. Tra questi cinque infatti, verosimilmente, usciranno i nomi degli ultimi quattro qualificati per le Finals, e anche se il giapponese è un po’ più un ritardo nella Race (attualmente ha 600 punti di ritardo dall’ottavo posto), un grande risultato a Shanghai potrebbe rilanciare le sue chance.

Il sorteggio lo ha inserito nel potenziale “quarto” di Federer, mentre Zverev e Cilic potrebbero affrontarsi a loro volta per un posto in semifinale, ma anche anche Anderson ha una strada non proprio semplice trovandosi in “rotta di collisione ” con Djokovic, e lo stesso Thiem è chiamato a giocare un torneo di spessore se vorrà rimanere aggrappato al treno giusto che porta dritto nella capitale inglese. Peccato poi per Fabio Fognini, undicesimo nella Race dopo quella che è stata probabilmente la sua stagione migliore ma costretto a dare forfait a Shanghai per il problema alla caviglia accusato nei quarti di finale di Pechino. La distanza dall’ottavo posto era superiore ai 1.000 punti, ma il Fognini di questo 2018 ha dimostrato una continuità e una solidità notevoli, e chissà che non avrebbe potuto accarezzare il sogno di mettere a segno il grande exploit. Intanto però, a cercare di non fare pesare troppo la sua assenza a Shanghai ci provano Marco Cecchinato e Andreas Seppi, entrambi passati al secondo turno dopo due belle prestazioni contro Gilles Simon e Adrien Mannarino e tutti e due determinati a chiudere al meglio questa stagione.

WTA

Spostando invece l’attenzione sul circuito femminile, il tempo in vista della Finals di Singapore stringe ancora di più, visto che si giocherà dal 21 al 28 ottobre, e questa settimana nei tornei di Tianjin e Hong Kong ci sono in palio punti molto pesanti. Sono ancora tre infatti i posti disponibili nella Race (già qualificate Halep, Kerber, Wozniacki, Osaka e Kvitova), e dal sesto posto di Sloane Stephens al dodicesimo di Elise Mertens i punti di differenza non sono poi tantissimi. La situazione più delicata è quella di Karolina Pliskova, che essendo ottava e avendo appena dieci punti di vantaggio su Kiki Bertens (3.720 a 3.710) è chiamata a fare la sua parte a Tianjin, dove scende in campo anche una Aryna Sabalenka in grande forma.

La bielorussa è stata protagonista di una seconda parte di stagione straordinaria, e con i suoi 3.145 punti può sperare ancora di centrare una clamorosa qualificazione, mentre a Hong Kong Elina Svitolina cercherà di mantenere la settima posizione. Non ci sono chance di qualificazione a Singapore, infine, per le giocatrici che fanno parte del tabellone del torneo di Linz, ma la azzurra Camila Giorgi ha tutte le carte in regola per disputare una bella settimana sperando di chiudere al meglio questa stagione che la vede attualmente al numero 32 della classifica mondiale.

(Nella foto Alexander Zverev – www.zimbio.com)


Nessun Commento per “PUNTI IN PALIO PESANTI A SHANGHAI IN VISTA DELLE ATP FINALS”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.