SEPPI KO A ROTTERDAM, FOGNINI SUBITO FUORI A BAIRES

In Olanda l'altoatesino è stato battuto in tre set da Muller, in Argentina invece il ligure è stato eliminato da Delbonis, mentre Lorenzi è riuscito a superare il turno

TENNIS – Si è conclusa subito la corsa di Andreas Seppi al torneo Atp 500 di Rotterdam. L’azzurro infatti è  stato battuto al primo turno in tre set da Gilles Muller (4-6 7-6 6-4), al termine di un match equilibrato nel quale Seppi ha giocato un primo set molto buono, senza però riuscire a piazzare l’allungo vincente nel secondo. L’altoatesino infatti si era procurato una preziosa palla break che lo avrebbe mandato a servire per il match sul 5-4 in suo favore, ma non è riuscito a sfruttarla e, dopo aver perso il tie-break, ha subito la maggiore aggressività del suo avversario.

LA PARTITA

Nel primo set l’azzurro è partito bene, dimostrando di essere ben centrato sulla palla e mettendo subito pressione al suo avversario in risposta, tanto da ottenere immediatamente un break (rivelatosi poi decisivo) nel terzo game per il momentaneo 2-1 in suo favore. Poi Seppi ha gestito bene i successivi turni battuta fino al 5-4, ma quando si è ritrovato a servire per chiudere il parziale ha commesso due errori con il dritto che hanno regalato a Muller due palle break (sul 15-40) per il possibile 5-5. A quel punto però l’altoatesino è stato bravo a non perdere la calma, ha annullato entrambe le palle break grazie ad una buona prima di servizio e ad un errore del suo avversario e, alla seconda opportunità, ha chiuso i conti sul 6-4.

Nel secondo set quindi entrambi i giocatori hanno servito bene, gestendo senza troppi problemi i rispettivi turni di servizio fino al 4-4, poi nel nono game Seppi si è procurato una importantissima palla break (sul 30-40) che, se trasformata, lo avrebbe mandato a servire per il match, ma Muller si è salvato con due ottime prime di servizio riuscendo a tenere il proprio turno di battuta. La sfida quindi, dopo altri due buoni game di servizio di Seppi, è  approdata al tie-break, e purtroppo per l’azzurro a dominarlo è stato il suo avversario, che prima è andato sul 5-0 e poi ha chiuso i conti sul 7-2 portando a casa il secondo parziale.

Muller poi ha continuato a servire con grande efficacia anche nel terzo e decisivo parziale, ma Seppi ha risposto colpo su colpo nelle fasi iniziali, fino al 2-2. Poi però l’azzurro ha concesso due palle break nel quinto game (15-40), riuscendo a salvarsi per il momentaneo 3-2 in suo favore, ma nel settimo gioco, sullo 0-40, non ha potuto nulla sotto i colpi del lussemburghese, che ha ottenuto il break del 4-3. Muller quindi ha gestito senza problemi i successivi turni di servizio, e per Seppi purtroppo non c’è  stato nulla da fare, fino al definitivo 6-4 che ha regalato vittoria e passaggio del turno al suo avversario.

ALTRI RISULTATI

Nelle altre sfide di giornata poi, il giovane coreano Hyeon Chung ha eliminato Guillermo Garcia Lopez in tre set (5-7 6-4 6-4), mentre Philipp Kohlschreiber ha avuto la meglio su Julien Benneteau con un doppio 6-4 nel quale il tedesco, a parte il contro-break del momentaneo 2-2 del secondo set, ha sempre tenuto in mano il controllo della partita. La sorpresa però è arrivata da parte di Marcos Baghdatis, capace di estromettere dal torneo David Goffin, al termine di un match molto tirato nel quale il cipriota è riuscito a vincere in tre set (6-1 5-7 7-6). Gael Monfils invece non ha avuto troppi problemi contro Gulbis, sconfitto con un doppio 6-4.

BUENOS AIRES

Passando poi al torneo Atp 250 di Buenos Aires, è  andata male anche Fabio Fognini, che come Seppi ha vinto il primo set e poi ha subito la rimonta del suo avversario, in questo caso Federico Delbonis, che si è imposto 6-7 6-4 6-4.

Nel primo set l’azzurro è partito con grande aggressività, salendo sul 3-1 e lasciando intendere che potesse gestire la situazione senza problemi, ma il suo avversario ha reagito immediatamente, infilando tre game consecutivi (di cui due break) che lo hanno portato avanti 4-3. Fognini però non ha mollato, ha recuperato il break di svantaggio mentre Delbonis serviva per il set sul 5-4 e poi, dopo aver avuto anche un set point sul 6-5 (30-40 con l’argentino alla battuta), ha vinto il tie-break 7 punti a 4 archiviando il primo parziale in suo favore.

Nel secondo set poi l’azzurro ha ricominciato bene, strappando subito il servizio al suo avversario per il momentaneo 2-0, e ha tenuto senza problemi fino al 4-3, poi però, purtroppo, dal 40-15 in suo favore, dopo aver sprecato due opportunità di salire 5-3, ha accusato un passaggio a vuoto che ha permesso a Delbonis di infilare tre game consecutivi, che gli hanno permesso di chiudere i conti sul 6-4.

Il match quindi è approdato al terzo e decisivo parziale, e Fognini prima non è riuscito a sfruttare due palle break nel terzo game, poi ne ha salvata una nel sesto, e nel settimo è  andato ancora una volta sul 30-40 senza però riuscire a strappare il servizio al suo avversariom che è salito sul 4-3. Poi l’azzurro ha tenuto agevolmentela battuta per il 4-4, ma purtroppo nel decimo game e andato sotto 15-40 e Delbonis, alla prima opportunità, ha portato a casa la vittoria sul definitivo 6-4 che ha condannato Fognini ad una prematura uscita dal torneo argentino.

LORENZI

E’ stato protagonista di una ottima prova invece Paolo Lorenzi, capace di eliminare Pablo Andujar in tre set dopo una “battaglia” di quasi due ore e mezzo (2-6 7-5 6-2). Il senese, dopo aver perso nettamente il primo parziale, nel secondo si è fatto recuperare da 5-1 a 5-5-, ma poi è riuscito a rimanere concentrato e a portare a casa una ottima vittoria. Cosa che non è riuscita a Marco Cecchinato, battuto 6-1 6-3 da Juan Monaco.

MEMPHIS

Spostandoci infine al torneo Atp 250 di Memphis, hanno superato il primo turno John Millman (6-3 6-7 7-5 a Austin Krajicek), Benjamin Becker (6-4 3-6 6-3 a Tommy Paul) e Marcel Granollers (6-1 6-3 al tunisino Malek Jaziri).

Nella foto Fabio Fognini (www.zimbio.com)


Nessun Commento per “SEPPI KO A ROTTERDAM, FOGNINI SUBITO FUORI A BAIRES”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.