STOCCARDA: KYRGIOS E BERDYCH AI QUARTI DI FINALE

L'australiano e il ceco hanno superato rispettivamente Maximilian Marterer e Benoit Paire. A S'Hertogenbosch invece avanza Richard Gasquet

TENNIS – Ha ceduto un set, ma alla fine Nick Kyrgios è riuscito a portare a casa la vittoria e a qualificarsi per i quarti di finale del torneo Atp 250 di Stoccarda. Il tennista australiano infatti ha battuto Maximilian Marterer 6-4 4-6 6-3, al termine di un incontro in cui i servizi l’hanno fatta da padrone, ma nel quale Kyrgios alla lunga ha fatto valere il suo maggiore spessore.

Nel primo set l’attuale numero 24 del mondo ha concesso solo le briciole al servizio al suo avversario, e grazie al break ottenuto proprio nel decimo game se lo è assicurato velocemente sul 6-4, ma nel secondo parziale ha subito la reazione di Marterer, bravo a sfruttare l’unico passaggio a vuoto dell’australiano che nel nono gioco è andato 0-40 e ha ceduto la battuta per il momentaneo 5-4 in favore del tedesco. Marterer quindi ha chiuso i conti sul 6-4, ma Kyrgios nel terzo e decisivo set ha ripreso a comandare le operazioni ritrovando la prima di servizio, e dopo aver conquistato il break del 4-2 ha poi messo in tasca la vittoria sul definitivo 6-3 tra gli applausi del pubblico del centrale.

BERDYCH

Si è imposto in due set invece, sempre sul centrale, Thomas Berdych, tornato finalmente alla vittoria dopo quasi tre mesi (il suo ultimo successo risaliva al 24 marzo al Masters 1000 di Miami) grazie al 7-6 6-4 con il quale ha superato Benoit Paire. Nel primo set c’è stato grande equilibrio fino al 5-4 in favore del tennista ceco, che poi ha avuto un set point sul 30-40 del game successivo, ma ha dovuto attendere fino al tie-break (vinto 7 punti a 3) per portarsi avanti nel punteggio. Nel secondo parziale quindi Berdych ha piazzato l’allungo decisivo sul 2-2, quando è riuscito a strappare il servizio al suo avversario ai vantaggi dopo che Paire era stato capace di recuperare da 0-40 a 40-40, e anche se al momento di chiudere la partita ha avuto forse una tensione eccessiva dovuta alle tante settimane passate senza vincere un solo incontro, il tennista ceco ha chiuso i conti sul definitivo 6-4 al quarto tentativo, dopo aver salvato anche una pericolosa palla break che avrebbe potuto rimettere in partita il francese.

ALTRI RISULTATI STOCCARDA

Passando poi agli altri incontri in programma oggi sull’erba della città tedesca, avanzano anche Feliciano Lopez, vittorioso in due set (7-6 6-4) ai danni di Gilles Simon, e Guido Pella, che grazie al successo ottenuto contro l’indiano Prajnesh Gunneswaran (7-6 6-3 lo score conclusivo in favore del tennista argentino) si è guadagnato il quarto di finale contro Roger Federer.

S’HERTOGENBOSCH

Spostandoci invece al torneo Atp 250 di S’Hertogenbosch, Richard Gasquet ha staccato il pass per i quarti di finale con grande disinvoltura, grazie al successo ottenuto nel match contro il giovane talento russo Evgeny Donskoy. Il francese infatti si è imposto con un netto 6-2 6-2 nel quale non ha concesso alcuna palla break al suo avversario, che invece ha avuto sempre tanta pressione quando si è trovato a servire, visto che oltre ai quattro break subiti ha anche concesso diverse altre palle break nel corso dei due set disputati.

(Nella foto Nick Kyrgios – www.zimbio.com)


Nessun Commento per “STOCCARDA: KYRGIOS E BERDYCH AI QUARTI DI FINALE”


Inserisci il tuo commento


Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Maggio 2018

  • Nadal senza limiti. Continua a primeggiare il n.1 del mondo, in barba agli infortuni, al nuovo che avanza e anche ai suoi quasi 32 anni. Un fenomeno che si nutre di "mattone tritato".
  • Gli Internazionali di un tennista romano. Nascere ad un passo dal centrale del Foro Italico, scrutarlo, sognarlo e riusicire a calcarlo da beniamino del pubblico. "Core de Roma" Pistolesi racconta il suo sogno diventato realtà.
  • In America qualcosa si muove. I tornei d'oltreoceano giocati a Indian Wells e Miami hanno mostrato un panorama tennistico in movimento, in cui le certezze dei campionissimi traballanno e cominciano a intravedersi sprazzi di futuro.