ATP TOUR: MEDVEDEV E TSONGA PROFETI IN PATRIA

Medvedev si aggiudica il sesto titolo in carriera trionfando a San Pietroburgo, Tsonga profeta in patria a Metz

Tennis. Prosegue il fantastico momento di Daniil Medvedev. Il 23enne russo, che farà il suo debutto all’O2 di Londra, domenica ha vinto il suo terzo titolo della stagione, liquidando il croato Borna Coric per 6-3 6-1 al St. Petersburg Open.

Medvedev era alla sua quinta finale consecutiva dopo essere arrivato in fondo a Washington, a Montreal, a Cincinnati e soprattutto agli US Open (sconfitto da Nadal).

Il numero 4 del mondo, che ha già ottenuto il suo posto alle Nitto ATP Finals di Londra, ha vinto 24 delle ultime 27 partite disputate e conduce alla voce partite vinte in questa stagione (54-17).

Il titolo a San Pietroburgo è il suo primo davanti al pubblico amico e il sesto della sua carriera. Medvedev è il primo russo a vincere il titolo a San Pietroburgo da Mikhail Youzhny 15 anni fa, nel 2004.

A Metz, Jo-Wilfried Tsonga si è tolto lo sfizio di rimontare Alja Bedene imponendosi 6-7(4) 7-6(4) 6-3 dopo due ore e 50 minuti di battaglia. Lo sloveno aveva cullato il sogno di rovinare i piani del pubblico francese, ma l’esperienza ha consentito al veterano di Le Mans di piazzare l’allungo decisivo nel terzo set.

ATP San Pietroburgo, finale:

[1] D. Medvedev b. [4] B. Coric 6-3 6-1

ATP Metz, finale:

J.W. Tsonga b. A. Bedene 6-7(4) 7-6(4) 6-3


Nessun Commento per “ATP TOUR: MEDVEDEV E TSONGA PROFETI IN PATRIA”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Ottobre 2019

  • Sinner scatenato. Partito dalle qualificazioni, il 17enne altoatesino ha infuocato gli Internazionali d'Italia! Scoprite la sua storia nell'ultimo numero di Tennis Oggi.
  • Che caratteraccio Daniil! Medvedev ha un temperamento a volte iroso che lo rende poco simpatico, ma il suo tennis imprevedibile che non piace agli avversari piace molto al pubblico...
  • Il grande talento di Bianca. La Andreescu è la prima tennista nata nel Terzo Millennio capace di conquistare un titolo Slam. Ci è riuscita agli US Open sulla pericolosissima beniamina di casa Serena Williams.
  • Un secolo di gloria. Lo storico Circolo Canottieri Roma ha compiuto 100 anni e ha festeggiato con una favolosa festa alla quale sono intervenuti 500 soci ed ospiti illustri del mondo sportivo, artistico e culturale. A concludere la serata dei sontuosi fuochi d'artificio.