ATP, TRIPLO SGUARDO ALLA SETTIMANA

Si torna in campo tra Emirati e America latina. Massima attenzione per l'evento di Dubai, da seguire con interesse anche Buenos Aires ed Acapulco. Gran corsa tra i big, altra impresa italiana?
domenica, 22 Febbraio 2015

TENNIS – Una settimana importante attende il circuito maschile, che torna ad accogliere i big nei tre tornei in programma in giro per il mondo. Dal prestigioso evento nella terra degli sceicchi si passa all’asse latino-americano che collega Messico e Argentina: riflettori puntati sulle grandi firme a caccia di risultati importanti, ma anche su una truppa italiana che si sta dimostrando in grandissima forma.

Punta di diamante nei prossimi sette giorni sarà senza dubbio il Duty Free Tennis Championships di Dubai. La manifestazione organizzata negli Emirati sarà lo scenario che ospiterà i giocatori più in vista, a partire dai primi due del ranking mondiale: Novak Djokovic sarà in campo martedì mattina e dovrà subito tenere a bada Pospisil, mentre il detentore del trofeo Roger Federer è il piatto forte di domani pomeriggio, quando se la vedrà con Youzhny. Da tenere d’occhio anche gli altri due top ten impegnati nel torneo, ovvero Andy Murray e Tomas Berdych. Avvio soft, ma non troppo sia per il britannico che per il ceco, che affronteranno rispettivamente Muller e Chardy. Due gli azzurri nel main draw, con esordi nettamente differenti: Simone Bolelli partirà da Pouille, Andreas Seppi avrà subito una bella gatta da pelare con Gasquet. Un tabellone comunque poco agevole per gli italiani, che nelle ultime due settimane hanno però dimostrato di saper sovvertire i pronostici e regalare parecchi sorrisi ai propri sostenitori.

Clicca qui per il tabellone di Dubai

Un’altra fetta di stelle maschili sarà invece di scena a Buenos Aires, dove prenderà il via l’Argentina Open 2015. La terra battuta sudamericana chiama a raccolta un numero considerevole di giocatori spagnoli, uno su tutti Rafael Nadal. Il maiorchino, testa di serie numero uno, è il principale candidato a successore di David Ferrer, vincitore dell’anno scorso e assente nell’edizione ai nastri di partenza. La truppa iberica può contare anche sul numero due del seeding Tommy Robredo, seguito da Andujar e Carreno-Busta in una corsa al titolo che sembra già dare alla Roja tante probabilità di successo. I padroni di casa Federico Delbonis e Juan Monaco proveranno a recitare la parte di terribili outsider, ma anche gli italiani avranno le loro chances. Fabio Fognini, da quarta forza del main draw e con una finale a Rio ancora da disputare, può ampiamente dire la sua dopo la vittoria su Nadal ed un confronto imminente con Ferrer. Più complicato il cammino di Paolo Lorenzi, che esordirà contro il brasiliano Bellucci e potrebbe trovare Nadal al terzo turno.

Clicca qui per il tabellone di Buenos Aires

Terzo appuntamento dell’ultima settimana di febbraio è in programma in Messico. Il cemento di Acapulco, suggestivo scenario dell’Abierto Mexicano Telcel, ospita due top ten ed un giocatore, tra l’altro vincitore nel 2014, che punta a rientrarci. Per i primi due il riferimento è a Kei Nishikori, numero uno del tabellone, e David Ferrer, principale antagonista nella corsa al titolo di quest’anno. Entrambi dovranno però fare i conti con un agguerrito e motivatissimo Grigor Dimitrov, che dodici mesi fa si impose su Kevin Anderson in una tiratissima finale. Il bulgaro è il terzo della classe nell’evento messicano, seguito proprio dal finalista dell’ultima edizione. Ancora in fase di completamento il tabellone principale, visto che rimangono da definire i quattro posti assegnati dalle qualificazioni: nelle prossime ore seguiranno aggiornamenti direttamente dal sito ufficiale del torneo e da quello della federazione. Al via, comunque, non ci saranno italiani.

Clicca qui per il tabellone preliminare di Acapulco


Nessun Commento per “ATP, TRIPLO SGUARDO ALLA SETTIMANA”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.