ATP UMAGO: LORENZI AI QUARTI, FUORI CECCHINATO

Il senese ha liquidato Bedene, mentre il palermitano ha avuto un match-point prima di cedere in tre set a Dodig. A Bastad esce di scena il numero uno del seeding Carreno-Busta, a Newport avanza Karlovic

TENNIS – Ha accarezzato la possibilità di accedere ai quarti di finale del torneo Atp 250 di Umago, e probabilmente stanotte ripenserà più di una volta al match-point avuto nel tie-break del secondo set, ma Marco Cecchinato purtroppo ha ceduto in tre set a Ivan Dodig (3-6 7-6 6-2 il risultato finale) e la sua corsa sulla terra rossa croata sI è fermata.

Nel primo set l’azzurro è partito bene, salendo velocemente sul 3-1, ed è stato bravo a mantenere i nervi saldi anche dopo aver subito il contro-break del momentaneo 3-4, visto che subito dopo il cambio di campo ha strappato nuovamente il servizio al suo avversario per poi chiudere i conti sul 6-3. Nel secondo parziale invece è stato Dodig a partire meglio, e stavolta è stato Cecchinato a dover recuperare da 1-3 a 3-3, ma poi l’azzurro nel settimo game ha avuto altre tre preziose palle break consecutive (sullo 0-40) che però non è riuscito a trasformare, permettendo così al suo avversario di salire sul 4-3. La sfida quindi, dopo che entrambi i giocatori hanno gestito al meglio i successivi turni di battuta, è approdata al tie-break, vinto da Dodig 8 punti a 6 dopo che Cecchinato non è riuscito a sfruttare un match-point sul 6-5 in suo favore sul servizio del croato. E nel terzo il croato ha sfruttato l’inerzia positiva della vittoria sel secondo per prendere definitivamente in mano la situazione, tanto da dominare fin all’inizio per poi conquistare la vittoria sul 6-2 tra gli applausi del suo pubblico.

LORENZI

Non ha avuto troppi problemi invece Paolo Lorenzi, che nella sfida della sessione serale contro Aljaz Bedene si è imposto 7-5 6-3 in quasi due ore di gioco grazie ad una prestazione molto solida. Dopo aver recuperato il break di svantaggio accusato in apertura di incontro, il senese ha allungato nell’undicesimo game strappando ancora una volta il servizio al suo avversario, per il 7-5 che lo ha portato avanti nel punteggio, e nel secondo parziale è salito velocemente sul 4-1. Quindi nel sesto game, Lorenzi ha avuto anche tre palle break (sullo 0-40) per incrementare ancora di più il suo vantaggio, ma ha chiuso i conti poco dopo sul 6-3 assicurandosi un posto nei quarti di finale.

ALTRI RISULTATI UMAGO

Passando quindi agli altri match in programma oggi sulla terra rossa della città croata, si è qualificato per i quarti di finale anche Jiri Vesely (testa di serie numero 8), che nella prima sfida di giornata giocata sul campo centrale ha sconfitto Radu Albot 7-6 6-2, al termine di un incontro in cui, dopo un primo set equilibrato in cui ci sono stati quattro break, nel secondo il ceco ha preso il largo impedendo al suo avversario di rientrare in partita. Avanza poi anche la testa di serie numero uno David Goffin, vittorioso in tre set (6-4 6-7 6-2) contro l’ungherese Attila Balazs al termine di un match più difficoltoso del previsto per il belga.

BASTAD

Passando poi al torneo Atp 250 di Bastad, sulla terra rossa svedese è uscito subito di scena il numero uno del seeding Pablo Carreno Busta, costretto al ritiro contro Andrey Kuznetsov. Lo spagnolo aveva vinto il primo set al tie-break e perso il secondo 6-4, ma nel terzo, sul 3-0 in favore del russo, ha alzato bandiera bianca per un problema fisico che ha aperto così a strada verso il secondo turno al suo avversario. Avanzano ai quarti di finale poi anche, David Ferrer (numero 8 del seeding), che ha liquidato con un netto 6-2 6-3 Dustin Brown, Diego Schwartzman (testa di serie numero 7), che ha fatto suo il “derby” tutto argentino con Renzo Olivo battendolo nettamente 6-4 6-1, e lo svizzero Henri Laaksonen, vittorioso 6-4 6-3 contro un Pablo Cuevas (numero 3 del seeding) ancora lontano dalla migliore condizione dopo il problema al ginocchio che gli aveva impedito di giocare a Wimbledon.

NEWPORT

Spostandoci infine al torneo Atp 250 di Newport, l’ultimo sull’erba della stagione, si è qualificato per i quarti di finale Ivo Karlovic (numero 2 del seeding), protagonista di un doppio 6-4 ai danni del giovane statunitense Denis Kudla nel quale ha avuto sempre saldamente in mano il controllo della situazione grazie ai break ottenuti in apertura di primo e secondo set. Avanzano tra i primi otto poi anche il tedesco Peter Gojowczyk, uscito vittorioso in tre set (2-6 6-4 6-4) contro il russo Konstantin Kravchuk, Tobias Kamke (7-6 7-5 alla testa di serie numero 3 Adrien Mannarino) e il numero uno del seeding John Isner, protagonista di una vittoria 6-2 6-4 ai danni dell’australiano Sam Groth.

(Nella foto Marco Cecchinato – www.zimbio.com)


Nessun Commento per “ATP UMAGO: LORENZI AI QUARTI, FUORI CECCHINATO”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Ottobre 2019

  • Sinner scatenato. Partito dalle qualificazioni, il 17enne altoatesino ha infuocato gli Internazionali d'Italia! Scoprite la sua storia nell'ultimo numero di Tennis Oggi.
  • Che caratteraccio Daniil! Medvedev ha un temperamento a volte iroso che lo rende poco simpatico, ma il suo tennis imprevedibile che non piace agli avversari piace molto al pubblico...
  • Il grande talento di Bianca. La Andreescu è la prima tennista nata nel Terzo Millennio capace di conquistare un titolo Slam. Ci è riuscita agli US Open sulla pericolosissima beniamina di casa Serena Williams.
  • Un secolo di gloria. Lo storico Circolo Canottieri Roma ha compiuto 100 anni e ha festeggiato con una favolosa festa alla quale sono intervenuti 500 soci ed ospiti illustri del mondo sportivo, artistico e culturale. A concludere la serata dei sontuosi fuochi d'artificio.