ATP UMAGO: TRAVAGLIA BETTE FABBIANO, OK ANCHE LORENZI

Il tennista marchigiano si è imposto con un netto 6-3 6-2, mentre il senese ha dovuto rimontare un set contro il tedesco Peter Torebko

TENNIS – E’ andato a Stefano Travaglia il “derby” tutto azzurro in programma oggi sulla terra rossa del torneo Atp 250 di Umago. Sul campo numero 2 dell’impianto croato il tennista marchigiano ha battuto con un netto 6-3 6-2 Thomas Fabbiano, che al ritorno in campo dopo le ottime prestazioni di Wimbledon deve fare subito i conti con una sconfitta.

Nel primo set Travaglia è stato praticamente perfetto, ha concesso solo le briciole al servizio e ha incanalato la frazione dalla sua parte grazie al break ottenuto nel sesto game. Nel secondo parziale invece l’attuale numero 105 del mondo è stato bravo a salvarsi nel combattutissimo e tiratissimo quarto gioco, riuscendo ad annullare ben sei palle break ad un Fabbiano che stava cercando di spingere per rimettersi in partita. Scampato il pericolo invece è stato Travaglia a pigiare forte sull’acceleratore, e grazie ad un micidiale parziale di quattro game consecutivi ha messo in tasca velocemente la vittoria sul definitivo 6-2 assicurandosi il passaggio al secondo turno del torneo croato.

LORENZI

Si è qualificato per il secondo turno del torneo di Umago dopo una “battaglia delle sue poi anche Paolo Lorenzi, che ha superato il tedesco Peter Torebko (numero 381 del mondo) 5-7 6-4 7-6. Nel primo set il senese era riuscito a recuperare l’iniziale break di svantaggio rimettendosi in carreggiata sul 3-3, poi però ha accusato un altro passaggio a vuoto proprio nell’undicesimo game e il tedesco ne ha approfittato per conquistare il parziale sul 7-5. Lorenzi a quel punto ha provato a reagire, ha portato a casa il secondo set sul 6-4 grazie al break conquistato proprio nel decimo gioco e nella terza e decisiva frazione ha trovato il modo di recuperare per due volte un break di svantaggio, la seconda delle quali quando Torebko serviva per il match sul 5-4 in suo favore. E nel successivo tie-break l’azzurro è stato capace di risalire dal momentaneo 1-3 infilando uno straordinario parziale di sei punti consecutivi, con i quali si è aggiudicato la frazione 7 punti a 3 per il definitivo 7-6 che gli ha regalato la vittoria.

BASTAD

Passano infine al torneo Atp 250 di Bastad, sulla terra rossa svedese approdano al secondo turno la testa di serie numero 5 Nicolas Jarry, che ha battuto lo svizzero Henri Laaksonen 7-6 7-5, Damir Dzumhur, vittorioso con un netto 6-4 6-2 ai danni del numero 7 del seeding Casper Ruud, e Albert Ramos-Vinolas, protagonista anche lui di un successo in due set (6-1 7-5) nei confronti del francese Constant Lestienne. Avanzano poi anche Jeremy Chardy, che ha superato in tre set (6-4 4-6 7-5) lo spagnolo Pablo Carreno Busta, Juan Ignacio Londero (netto 6-3 6-2 al connazionale argentino Facundo Arguello) e il boliviano Hugo Dellien, che ha approfittato del ritiro di Ernests Gulbis quando si trovava comunque avanti 6-2 2-1 e servizio.

(Nella foto Stefano Travaglia – www.zimbio.com)


Nessun Commento per “ATP UMAGO: TRAVAGLIA BETTE FABBIANO, OK ANCHE LORENZI”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Ottobre 2019

  • Sinner scatenato. Partito dalle qualificazioni, il 17enne altoatesino ha infuocato gli Internazionali d'Italia! Scoprite la sua storia nell'ultimo numero di Tennis Oggi.
  • Che caratteraccio Daniil! Medvedev ha un temperamento a volte iroso che lo rende poco simpatico, ma il suo tennis imprevedibile che non piace agli avversari piace molto al pubblico...
  • Il grande talento di Bianca. La Andreescu è la prima tennista nata nel Terzo Millennio capace di conquistare un titolo Slam. Ci è riuscita agli US Open sulla pericolosissima beniamina di casa Serena Williams.
  • Un secolo di gloria. Lo storico Circolo Canottieri Roma ha compiuto 100 anni e ha festeggiato con una favolosa festa alla quale sono intervenuti 500 soci ed ospiti illustri del mondo sportivo, artistico e culturale. A concludere la serata dei sontuosi fuochi d'artificio.