ATP UMAGO: TROPPI ERRORI CONDANNANO FOGNINI, OUT AI QUARTI

Nell'ATP 250 di Umago, si ferma ai quarti di finale il cammino di Fabio Fognini. Il ligure, testa di serie numero 5 e finalista dell'edizione 2013, al termine di una partita sciagurata (condita da 53 errori non forzati) ha ceduto il passo a Joao Sousa, che ha saputo approfittare dei tanti errori dell'azzurro, annullando anche un match point
venerdì, 24 Luglio 2015

Tennis – Si ferma ai quarti di finale il cammino di Fabio Fognini sui campi di Umago. Il ligure, che ha avuto anche un match point nel tie break del terzo set, non è riuscito ad uscire vincitore da una partita che l’ha visto commettere ben 53 errori non forzati.

6-2 3-6 7-6(8) il punteggio finale in favore di Joao Sousa, numero 51 del Ranking, che è riuscito ad avere la meglio di un Fognini altalenante, incapace di riuscire a restare concentrato per più di dieci minuti. Il numero due azzurro scende in campo decisamente scarico, rifiuta lo scambio e perde immediatamente il servizio. La rottura non si ferma, e Sousa ne approfitta per firmare un secondo break. Sopra 5-2, il portoghese offre tre palle break non consecutive, ma riesce a salvarsi e a portare a casa il parziale. Fabio prova a darsi una svegliata, incrementa la percentuale di prime in campo e inizia a limitare gli errori col rovescio, tanto che dal 2-1 recupera da una situazione di 30-0 e strappa per la prima volta il servizio all’avversario. La partita cambia, i vincenti con il dritto salgono a 19 nel parziale e Fabio porta la partita al terzo e decisivo set. Un piccolo passaggio a vuoto del ligure regala il break a Joao, che però non tiene botta e perde immediatamente il servizio a 0. Fabio, maldestro nel dare un pugno sul piatto corde, è costretto a chiamare il MTO per un trattamento, e una volta sceso in campo diventa una battaglia di nervi. I due tengono il servizio a braccetto, così si va al tie break. Fabio, finalista nel 2013 e semifinalista nella scorsa edizione, non approfitta della scarsa percentuale di prime in campo dell’avversario (47% totale, 43% nel terzo set) nemmeno al tie break, concedendo subito il primo punto. Il portoghese si issa sul 3-1, poi commette un non forzato e “Fogna” riesce ad impattare sul 3-3. Quando si pensava che la partita potesse pendere dalla parte dell’azzurro, ecco il misfatto. Avanti 5-4, con un minibreak di vantaggio, Fognini commette un sanguinoso doppio fallo, poi vola sul match point, ma gestisce male il punto e sbaglia malamente un dritto lungolinea. Il braccino è il padrone del tredicesimo punto del tie, e il braccio di ferro lo vince Sousa. Il portoghese, al primo match point, approfitta di un nastro vincente per vincere una partita intensa e strappare il pass per i quarti.

Si tratta della quindicesima sconfitta stagiona per l’azzurro, che rimarrà ancora fuori dalla Top 30 dopo questo torneo. Un peccato, visto soprattutto il tennis mostrato nei primi due match. Il ligure, pronto a non arrendersi, giocherà il 500 di Amburgo settimana prossima e, infine, chiuderà la stagione Europea con l’ATP di 250 che si svolgerà a Kitzbuhel.

SkiStar Swedish Open – A Bastad si è allineato il quadro delle semifinali, con Paire che conferma l’ottimo momento battendo Istomin, conquistandosi la sfida contro il detentore del titolo Pablo Cuevas, facilmente vincitore dell’incontro contro Darcis. Nella parte bassa del tabellone si affronteranno Tommy Robredo e Alexander Zverev, il secondo uscito vincitore in rimonta dalla sfida contro Thomaz Bellucci.


Nessun Commento per “ATP UMAGO: TROPPI ERRORI CONDANNANO FOGNINI, OUT AI QUARTI”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

  • PRIMA VOLTA DI PAIRE A BASTAD, UMAGO SORRIDE A THIEM Si sono conclusi gli ATP 250 di Bastad e Umago, con le vittorie di Benoit Paire e Dominic Thiem. Il transalpino, che ha guadagnato ben venti posizioni in classifica (42), è diventato il […]
  • A UMAGO BRILLA CORIC, IN SVEZIA OK ALMAGRO In corso, a Umago, Bastad e Bogotà, i tre tornei ATP di questa settimana. In Croazia brilla l'idolo di casa Borna Coric, in Svezia Nicolas Almagro vince il derby contro Fernando Verdasco, […]
  • FOGNINI CHE FATICA, BOLELLI FUORI CON KOHLSCHREIBER Tennis. Primo turno in quel di Montecarlo per il primo Master 1000 sulla terra del 2014. Due gli azzurri impegnati questa mattina. Fabio Fognini è riuscito a vincere un match complicato […]
  • FOGNINI E LORENZI SI RIALZANO Il numero uno azzurro, dopo le fatiche in Davis, si presenta ad Umago in buone condizioni fisiche e supera Renzo Olivo piuttosto agevolmente. Tutto ok anche per Paolo Lorenzi a Kitzbuhel
  • ATP E WTA, INIZIA LA STAGIONE ESTIVA Archiviato l'ultimo torneo della stagione sull'erba, si parte con la calda estate sui campi in terra e in cemento. Umago, Bastad e Bogotà per gli uomini, Bad Gastein e Istanbul per le donne.
  • RANKING ATP: LORENZI (QUASI) NUMERO UNO D’ITALIA La splendida doppietta italiana firmata da Fabio Fognini e Paolo Lorenzi potrebbe cambiare le sorti del ranking in casa nostra. Intanto, dopo un lungo digiuno, Gael Monfils vince a […]

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.