ATP WASHINGTON: JANNIK SINNER APPRODA IN FINALE

Il giovane altoatesino approda in finale a Washington senza aver perso nemmeno un set
domenica, 8 Agosto 2021

Tennis. Jannik Sinner ha confermato l’ottimo feeling con il torneo di Washington, avendo raggiunto con pieno merito la finale senza lasciare per strada nemmeno un set.

Il 19enne altoatesino non aveva un compito agevole in semifinale, essendo opposto al padrone di casa Jenson Brooksby.

Il pupillo di Riccardo Piatti si è arreso con il punteggio di 7-6(2) 6-1 in 90 minuti esatti di gioco, dopo aver annullato tre set point consecutivi nella frazione inaugurale.

“In alcune partite ero sopra nel punteggio e ho perso, come al Queen’s. Non è stato semplice giocare sull’erba perché non ho tanta esperienza. Mi sono trovato in vantaggio tante volte e ho perso.

Anche a Wimbledon ho avuto le mie occasioni e ad Atlanta non ho chiuso un set pur avendo avuto tre set point. Non è facile.

A livello fisico abbiamo lavorato molto duro. Invece sul tennis ci siamo concentrati specialmente sul servizio, perché abbiamo cambiato leggermente la posizione dei piedi. Il lavoro non ripaga subito, perché ci vogliono diversi match” – ha spiegato Jannik.

L’azzurro non ha lasciato nulla di intentato nelle ultime settimane. “Ho lavorato un po’ su tutto.

Ho fatto un po’ di cesto e provato il servizio. Ho provato qualcosa che potrebbe tornarmi utile domani.

Nel 90% degli allenamenti faccio sempre la stessa cosa, molto semplice. È come una routine, a prescindere dall’avversario”.

Ad attenderlo nella sua quarta finale a livello ATP ci sarà un altro giovane americano, Mackenzie McDonald, che ha avuto la meglio in tre set lottatissimi su Kei Nishikori. Il bilancio di Sinner nelle finali è di due vittorie a fronte di una sconfitta.


Nessun Commento per “ATP WASHINGTON: JANNIK SINNER APPRODA IN FINALE”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.