ATP WORLD TEAM CUP, L’APPOGGIO DI ROGER FEDERER

Federer parla della sua fondazione e della nuova competizione per Nazioni
lunedì, 23 Luglio 2018

Tennis. Federer ha avuto occasione di esprimere la sua opinione in merito alla sua Fondazione e alla nuova competizione del 2020 per Nazioni.

“Sono notizie nuove, ho appena ricevuto tutti i dettagli, prima non conoscevo i fatti, negli ultimi mesi questa non è stata una cosa che mi ha coinvoltoPenso, sinceramente, che nel tennis c’è bisogno di fare. Si deve guardare al di fuori del nostro mondo, e pensare non solo alle battaglie politiche interne, ma anche a grandi eventi che ci permettano di competere con altri sport. La coppa del mondo di calcio, per esempio, fondamentalmente prende il sopravvento su tutto. Penso che anche per il tennis l’obiettivo debba essere quello, e sono sicuro che questo evento avrà molto successo. La domanda ora è cosa succederà alla Coppa Davis e all’ITF, come reagiranno a tutto questo”

Roger ha poi parlato della sua Fondazione, che tantissimi milioni ha raccolto negli anni: “All’inizio, ho evitato di pubblicizzare molto la Fondazione, in modo che le persone non potessero dire che lo stavo facendo per essere buono. Ma negli ultimi cinque anni ho sentito che non avrei mai potuto raccogliere così tanti soldi come adesso. Il nostro obiettivo per il 2018 è portare l’educazione a 1 milione di bambini sfortunati nell’Africa australe e in SvizzeraHo fondato la Roger Federer Foundation nel 2003 con l’obiettivo di aiutare i bambini del continente africano, dato che mia madre è sudafricana. Non puoi avere successo senza generosità”.


Nessun Commento per “ATP WORLD TEAM CUP, L'APPOGGIO DI ROGER FEDERER”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.