ATTENTATI A PARIGI: I COMMENTI DEI TENNISTI FRANCESI

Il giorno dopo il terribile attacco alla capitale francese, arrivano i messaggi di cordoglio dei big del tennis transalpino.
sabato, 14 Novembre 2015

TENNIS – Gli attentati terroristici della scorsa notte nella capitale francese hanno scosso anche, e molto, il mondo del tennis, in particolare quello di marca francese. Tutti i tennisti, chi più chi meno, hanno voluto esprimere il proprio cordoglio per le tante vittime dell’esecuzione al teatro Bataclan e di quelle nei pressi dello Stade de France dove, proprio in quegli attimi, era in corso d’opera la partita amichevole di calcio tra la stessa Francia e la Germania.

Il parigino Gael Monfils, nelle ore immediatamente successive al massacro ha ‘postato’ una foto sul noto social network ‘Instagram’ allegando ad essa l’hashtag #PrayForParis. Già il web, contenitore che in questo caso riassume preghiere, pensieri e sensazioni di tantissime persone, non necessariamente famose, la cui voglia di rialzare prontamente la china è forte. La foto di Gael, che ritrae un grattacielo coi colori della bandiera francese, ha avuto quasi dodicimila like e tantissimi commenti di supporto assoluto per chi è, senza ombra di dubbio, l’idolo ed il simbolo del tennis francese moderno.

Nessun commento ufficiale (al momento) da parte di Richard Gasquet. L’attuale capofila di tutto il movimento tennistico francese si è limitato, in queste ore, a retwittare le preghiere e i messaggi di solidarietà arrivati via Twitter evitando di esporsi in commenti o frasi. Il talento di Beziers si sa, è particolarmente sensibile anche e soprattutto alla vita politica francese viste le sue dichiarazioni al miele, non è un mistero, nei confronti dell’ex Presidente francese Nicolas Sarkozy, nei mesi precedenti alle ultime elezioni.

Il gigante di Le Mans, Jo-Wilfried Tsonga, invece, ha affidato i suoi pensieri all’hashtag #LiberteEgaliteFraternite dichiarandosi profondamente scosso per l’accaduto e che, i suoi pensieri sono rivolti alle vittime degli attentati della scorsa notte oltre che ai familiari di quest’ultime. Uno Tsonga che, peraltro, proprio settimana scorsa in quel di Parigi-Bercy, nonostante la sonora sconfitta contro il ceco Tomas Berdych, aveva fatto ‘pace’ coi tifosi di casa dopo un anno trascorso più in infermeria che in campo.

Risveglio amaro anche per Pierre-Hugues Herbert. L’attuale numero 91 del mondo, campione in carica nel doppio agli ultimi Us Open, ha lasciato un messaggio sul suo profilo Twitter. “E’ difficile svegliarsi. Sono ancora sotto choc. Tutti i miei pensieri sono rivolti alle vittime ed alle loro famiglie”, ha dichiarato il ventiquattrenne di Schiltigheim.

Anche in campo femminile non sono mancati i messaggi ed i commenti a mezzo social. Alice Cornet, ad esempio, ha espresso tutto il suo cordoglio manifestando tutta la sua tristezza postando un emblematico “Pourquoi….”.


Nessun Commento per “ATTENTATI A PARIGI: I COMMENTI DEI TENNISTI FRANCESI”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.