AUGURI CORRADO BARAZZUTTI: CAPITANO DA UNA VITA

Compie 65 anni Corrado Barazzuti: capitano di lunghissimo corso

Tennis. Capitano da una vita, Corrado Barazzutti. Straordinario giocatore, istrionico e talentuoso, capace di rappresentare il tennis italiano come pochi altri nella storia di questo sport, sia in qualità di giocatore che coach.

Corrado è stato capace di far vivere negli anni ’70 momenti d’oro a tutti gli appassionati, soprattutto in Italia, un periodo che purtroppo non abbiamo rivissuto in futuro, sino ad oggi. ha vinto 5 delle 13 finali Atp disputate, tre di queste perse da Borg. Ha raggiunto la settima posizione del Ranking Atp, una piazza che vale oro considerando l’impressionante concorrenza di quei tempi: nel 1979 ha anche disputato le Atp Tour Finals, eliminato ai gironi.

I migliori risultati in carriera sono le semifinali a Parigi e Us Open. In particolare quest’ultimo evento rimarrà nella storia per l’episodio che vide Connors oltre passare la metà campo propria per cancellare il segno della pallina. Un gesto ed una chiamata errata che penalizzarono enormemente il nostro atleta, il quale altrimenti avrebbe avuto grosse chance di vincere la partita e volare in finale.

Resta la straordinaria carriera di uno degli eroi della Davis vinta, proseguita poi da Capitano di Davis Cup dal 2001 ad oggi e in Fed Cup, dal 2002 al 2016 con ben quattro titoli vinti, affiggendo così il proprio nome nella storia del tennis tricolore.

Oggi, Corrado Barazzutti compie 65 anni: auguri Capitano!


Nessun Commento per “AUGURI CORRADO BARAZZUTTI: CAPITANO DA UNA VITA”


Inserisci il tuo commento


Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Maggio 2018

  • Nadal senza limiti. Continua a primeggiare il n.1 del mondo, in barba agli infortuni, al nuovo che avanza e anche ai suoi quasi 32 anni. Un fenomeno che si nutre di "mattone tritato".
  • Gli Internazionali di un tennista romano. Nascere ad un passo dal centrale del Foro Italico, scrutarlo, sognarlo e riusicire a calcarlo da beniamino del pubblico. "Core de Roma" Pistolesi racconta il suo sogno diventato realtà.
  • In America qualcosa si muove. I tornei d'oltreoceano giocati a Indian Wells e Miami hanno mostrato un panorama tennistico in movimento, in cui le certezze dei campionissimi traballanno e cominciano a intravedersi sprazzi di futuro.