AUGURI DAVID FERRER, 34 ANNI E LA MALEDIZIONE DEI FAB FOUR

David Ferrer compie oggi 34 anni: ripercorriamo la carriera di uno dei tennisti più umili e professionisti di sempre
sabato, 2 Aprile 2016

Tennis. La differenza è tutta in due lettere, quella d e quella e mancanti ed una r di troppo nel cognome: Ferrer non è Federer, ma poteva esserlo e per certi versi lo è. Poteva esserlo perché è malcapitato nell’era dei fab four, la più dominante nella storia del tennis per quanto concerne Slam e Masters 1000 vinti. Lo è, perché è senza ombra di dubbio il professionista più esemplare visto in un campo da tennis nel nuovo millennio.

La carriera di David Ferrer non è certo quella di un eterno secondo, o addirittura quella di un perdente come qualcuno malignamente vorrebbe far passare. Tutt’altro, il giocatore spagnolo ha vinto in carriera la bellezza di 26 titoli, ha giocato una finale Slam ed una agli Atp Tour Finals, ha vinto un Masters 1000 ed anche due tornei in doppio: c’è un solo problema, è caduto nella peggiore era possibile per un tennista.

Ben 16 finali lo hanno visto uscire sconfitto a cospetto di uno fra Nadal, Federer, Djokovic e Murray: questo lascia intendere come in una differente epoca questo tennista avrebbe potuto ottenere decisamente di più. Ha un best ranking di tutto rispetto, è stato n.3 del mondo ed ancora oggi conserva saldamente una top ten che ha attraversato per la prima volta ormai 10 anni fa, senza praticamente mai uscirne.

Anche il luogo comune secondo cui si tratti del classico terraiolo, è facilmente smentibile: vero che ha vinto soprattutto su terra, giocando l’unica finale Slam a Parigi, ma il best ranking lo ha toccato proprio in seguito a Wimbledon 2013, dove raggiunse i quarti di finale per la seconda volta di fila, all’interro di un anno magico che lo vide centrare appunto la finale al Roland Garros ed i quarti negli altri Slam dell’anno. Quattro volte semifinalista, due per parte, anche tra Melbourne e New York.

Un giocatore che ha saputo migliorarsi con gli anni, sudando e mettendo tutto se stesso in campo: sempre abile nel dare del filo da torcere ad ogni avversario, che ha sempre dovuto dare il 100% per batterlo. Ferrer è l’esempio per eccellenza di sportività e professionalità, a 34 anni è ancora n.7 del mondo nonostante i recenti infortuni lo abbiano tenuto lontano dai campi.

Oggi compie 34 anni, auguri David!


Nessun Commento per “AUGURI DAVID FERRER, 34 ANNI E LA MALEDIZIONE DEI FAB FOUR”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.