AUGURI MADISON KEYS, CAMPIONESSA PRESENTE E FUTURA

Compie 20 anni la speranza futura del tennis americano. Madison Keys vanta già un titolo Wta e una semifinale all'Australian Open. Cresciuta nel mito di Venus, ha già battuto una volta entrambe le Williams e mira a spodestare Serena.
martedì, 17 Febbraio 2015

Tennis. Giovane promessa e speranza per il tennis americano, che comunque non sembra avere ancora bisogno di un dopo Serena. Compie 20 anni quindi il piccolo talento Madison Keys nata il 17 febbraio del 1985 Rock Island. Un talento precoce che a soli 6 anni faceva già parte dell’accademia di Chris Evert e che, sopratutto, a 2009 a soli  14 anni e 84 giorni vinceva già il primo match nel circuito Wta in Florida.

Un nuovo che avanza che però si è fermato di fronte al presente, quell’icona imperiosa qual è Serena Williams: è successo all’Australian Open terminato da poco. Il torneo che l’ha messa in vetrina, una semifinale conquistata dopo aver messo in fila tra le altre la Kvitova e la Williams, Venus ovviamente, che però rappresenta per Medison l’idolo da emulare. Uno slam che l’ha vista arrivare poi lì tra le  prime 20 del mondo, un risultato imperioso per una neo ventenne. Ma non è stato questo l’unico risultato degno di nota della giovane ragazza prodigio: nel 2009 al World Team Tennis, a soli 14 anni, infatti, sconfiggeva proprio Serena, un piccolo risultato considerando la carriera ancora da costruire, ma comunque un messaggio significativo, visto che in un mondo come quello del tennis, dove ormai il tetto età si sta abbassando notevolmente, è importante farsi trovare pronte sin da subito.

Il primo titolo è così arrivato alle 19 anni sui prati dell’Eastbourne, un successo in finale sulla Kerber che chissà, potrebbe essere anticipatore di un futuro roseo sui campi verdi di Wimbledon, dove per ora vanta 2 terzi turni consecutivi nel 2013 e nel 2014. Un domani forse sarà quindi proprio quel campo che la vedrà trionfare, considerando, oltre ai risultati, quello che gli addetti ai lavori hanno già potuto constatare. Era il 2013 quando Chris Evert sentenziava che tra tutte le giovani giocatrici quella già proiettata verso la top five era proprio lei, quella che per caratteristiche e potenza più si avvicina di più a Serena, il prototipo del successo. Un futuro assicurato, in cui però non dovrà giocare un ruolo amaro la sfortuna. L’infortunio alla gamba della scorsa stagione l’ha un po’ frenata, e anche le pressioni del  paese, bramoso di trovare presto un’altra Serena, hanno cominciato a farsi sentire rischiando di rallentare in parte l’ascesa.

Poi però arrivato l’Australian Open e un inizio 2015 decisamente importante, tutti i giudizi e le aspettative stanno piano piano trovando conferma e la speranza americana di poter trovare una nuova campionessa, tenendo sempre a mente che sembra essere ancora lontanissimo il giorno in cui Serena Williams abdicherà il trono, stanno prendendo sempre più forma e sembianze grazie a Medison Kesys.

Tanti auguri.


Nessun Commento per “AUGURI MADISON KEYS, CAMPIONESSA PRESENTE E FUTURA”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.