AUGURI POTITO STARACE: QUANTA VOGLIA DI TORNARE

Compie 36 anni Potito Starace, una lunga assenza per il campano dopo il caso-scommesse

Tennis. E’ ormai da due anni che Potito Starace non calca i campi da tennis nel circuito Atp, era il challenger di San Benedetto, che si concluse con la sconfitta contro il connazionale Naso. Da quel momento il campano non ha più giocato, non ha potuto farlo per quell’iniziale squalifica per scommesse, da cui è stato poi assolto assieme a Bracciali.

Starace compie oggi 36 anni, senza dubbio gli ultimi compleanni non sono stati i più memorabili, perchè non ha potuto fare ciò che ha sempre amato ed in cui si è dimostrato anche il migliore, a livello nazionale. Dieci anni fa Poto era il n.1 d’Italia, n.27 del mondo, roba non da tutti. Ha centrato per due volte il terzo turno a Parigi, perdendo contro Safin nella prima occasione, al termine di un match combattuto contro l’ex n.1 del mondo.

A Roma è riuscito a sconfiggere un altro ex n.1, in quell’anno campione in carica Moya. Ha raggiunto 4 finali in carriera, senza mai vincerne una purtroppo. E’ stato uno dei giocatori che più ha messo in difficoltà Nadal sulla terra rossa, per due volte: nel primo caso ad Amburgo, quando valeva un Masters, perdendo 7-6, 6-4. Ma soprattutto alle Olimpiadi di Pechino, al primo turno, quando il maiorchino rischiò seriamente perdendo un set, prima di trionfare e vincere la medaglia d’oro.

I risultati migliori li ha ottenuti sempre e solo sulla terra rossa, non riuscendo però mai a trovare il successo. Poteva riuscirci a Casablanca contro Andujar, battuto 5 volte su 5, ma quella finale tanto discussa e al centro del caso scommesse la perse malamente 6-1, 6-2.

Il campano è stato assolto, per i fatti del 2014, ma già nel 2007 era stato sospeso per aver scommesso su eventi sportivi: una pratica assolutamente vietata per un professionista. Insieme a lui, in entrambi i casi, è stato condannato anche Bracciali che tutt’oggi sconta una squalifica di un anno per violazione dell’articolo 1.

Proprio con lui ha vinto alcuni dei sei titoli in doppio, uno di questo a Vina del Mar contro la coppia Nadal-Monaco, forse il più grande successo della sua carriera.

Oggi, Potito, compie 36 anni: magari non troppo tardi per un nuovo ritorno, auguri!


Nessun Commento per “AUGURI POTITO STARACE: QUANTA VOGLIA DI TORNARE”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.