AUGURI ROD LAVER, 78 ANNI DA DOPPIA LEGGENDA

Compie 78 anni Rod lever, probabilmente il più grande giocatore di tennis della storia

Tennis. Rod Lever compie 78 anni, uno dei più grandi tennisti di sempre, o semplicemente il più grande. L’australiano oggi viene ricordato soprattutto per un record imbattuto e che mette i brividi: è il solo giocatore nella storia di questo sport ad aver realizzato il Grand Slam; due volte.

Per fugare ogni dubbio circa la consistenza dei suoi successi ha messo tutti d’accordo vincendo i 4 Slam stagionali sia da dilettante che da professionsita, lui che ha vissuto esattamente a cavallo delle due ere che hanno segnato un cambiamento epocale del tennis. Alto poco più di 1,70 cm ma fra i migliori interpreti del serve&volley che si sia mai visto su di un campo da tennis. Un utilizzo del polso che sapeva infondere imprevedibilità ed effetti con angoli impossibili per chiunque, ma non per l’australiano.

Ha vinto 11 Slam, un numero quasi “normale” se confrontato con l’era degli odierni Federer, Nadal e Djokovic: in questa statistica bisogna però ricordare che l’Era Open sorge solo nel 1968, Lever era in campo già da oltre dieci anni. Ha alzato al cielo 5 Coppe Davis, 4 di fila tra fine anni ’50 ed inizi anni ’60 ed una nel 1973, nell’era pro. 181 sono i tornei vinti, 7 gli anni di fila da primo del mondo sebbene non vi siano in proposito classifiche ufficiali.

Più volte l’accostamento fra Lever e Federer è stato avanzato, con l’elvetico più volte incensato dall’australiano quale il miglior giocatore di sempre. Ad ulteriore dimsotrazione della stima per lo svizzero, la prefazione del suo libro vede proprio la “penna” del 17 volte vincitore di un torneo dello Slam. Ai più giovani questo straordinario tennista resta niente più che il titolare dell’arena centrale agli Australian Open, nomina scattata dal 2003: eppure, probabilmente, si tratta del più forte e titolato tennista di sempre.

Oggi compie 78 anni, auguri Rod!


Nessun Commento per “AUGURI ROD LAVER, 78 ANNI DA DOPPIA LEGGENDA”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Novembre 2018

  • Naomi incanta. Di cognome fa Osaka, esattamente come la città che le ha dato i natali, ed è un riuscitissimo incrocio di razze dato che la madre è giapponese e il padre haitiano. I fans e gli sponsor impazziscono per lei, che ormai naviga stabilmente tra le top-five.
  • La Davis che verrà. In attesa dell'atto finale della Coppa 2018 tra Francia e Croazia, vi raccontiamo tutti i cambiamenti che il prossimo anno rivoluzioneranno il torneo a squadre più prestigioso del tennis.
  • Attenti a quell'aussie! Si chiama John Millman e finché non ha battuto Roger Federer sul palcoscenico degli US Open era sconosciuto ai più. Il 29enne di Brisbane è infatti sbocciato in ritardo a causa di una lunga serie di infortuni.