AUGURI TOMMY ROBREDO: FIGLIO DI UNA GENERAZIONE DORATA

Compie 36 anni Tommy Robredo, sul viale del tramonto l'ex n.5 Atp
martedì, 1 Maggio 2018

Tennis. Tommy Robredo, figlio di quella Spagna che nel tennis ha saputo fare da padrona dall’inizio del nuovo millennio in poi, riuscendo nel 2004 a portare a casa una Coppa Davis storica nella quale, fra gli altri, faceva capolino un appena maggiorenne di nome Nadal.

Robredo ha saputo issarsi fino alla n.5 del Ranking Atp in un periodo a cavallo fra il dominio totale di Federer e l’avvento di Rafa, prima ancora che gente quale Djokovic e Murray potessero imporsi. Sfruttando quel momento di apparente vuoto è riuscito a portare a casa ben 12 titoli Atp, raggiungere una best ranking da top five per l’appunto e partecipare alle Atp Finals del 2006.

Chi pensa si tratti del classico terraiolo iberico però si sbaglia, perché Tommy ha saputo anche raccogliere eccellenti risultati in doppio, vincendone tra l’altro ben due in coppia proprio con Nadal. Il successo più importante della carriera arriva però ad Amburgo, quando il torneo era ancora appartenente alla categoria dei Masters. Da registrare anche una vittoria su cemento e il raggiungimento quanto meno dei quarti di finale in tutti i tornei dello Slam, eccezion fatto per Wimbledon, come di consuetudine vera bestia nera degli spagnoli.

Ben 5 volte ha raggiunto i quarti a Parigi, mentre da ricordare la vittoria su Federer a New York negli ottavi 5 anni fa, quando si riaffacciò nel circuito dopo tanti infortuni, battendo anche Fognini ad Umago, col ligure proveniente da un estate ricca di successi.

Oggi, Robredo, compie 36 anni: auguri!


Nessun Commento per “AUGURI TOMMY ROBREDO: FIGLIO DI UNA GENERAZIONE DORATA”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.