AUGURI TROICKI, LA SERBA TI E’ GRATA: ORA UNA SECONDA VITA

Tanti auguri a Troicki, l'uomo della prima storica Coppa Davis per la Serbia. La squalifica per doping ha spezzato l'ascesa di una carriera da quasi top ten

Tennis. Dalle stelle alle stalle nel giro di pochissimo tempo, la storia di Troicki può essere così riassunta. Una top ten sfiorata, best ranking da n.12, gli ottavi a Parigi e Wimbledon e 5 finali Atp oltre ad un titolo conquistato nel doppio. Il tutto condito dal punto decisivo conquistato contro la Francia nella finale di Coppa Davis, che valse nel 2010 la prima insalatiera nella storia della Serbia. Troicki conquistava tutto questo entro i 27 anni, quando sembrava potesse entrare oltre che fra i primi dieci del mondo, nella piena maturità che sino ad allora mostrava tentennare in termini di costanza e solidità mentale.

Poi il grande rifiuto a Montecarlo di consegnare i propri campioni di sangue. La difesa a spada tratta del connazionale ed amico Djokovic valse a poco, arriva la squalifica per 18 mesi, con annullamento dei punti conquistati nel Masters monegasco. Il ritorno del serbo di origini russe per parte di padre sarà sensazionale, riuscendo a vincere a gennaio 2015 l’Atp 250 di Sydney. Un’affermazione che sarà capace di bissare l’anno dopo su Dimitrov, riportandosi a ridosso della top 20 mondiale.

Oggi alla n.37 del Ranking Atp, Troicki ha cominciato molto bene questa stagione. Dopo l’eliminazione a Brisbane con Wawrinka è arrivata la semifinale a Sydney, sconfitto dal poi vincitore Muller. Gli Australian Open si sono interrotti ancora una volta contro Wawrinka, dopo aver fatto penare e non poco per 4 set il n.3 del mondo, eliminando nel turno precedente Lorenzi così come a Sydney. In Coppa Davis nel suo derby personale contro la Russia ha vinto uno dei match che hanno permesso alla Serbia di accedere ai quarti di finale.

Nonostante i 193 cm il serbo ha sempre mostrato anche una buona tecnica di base e capacità di spostamento, soprattutto in verticale, oltre ad una potenza devastante nel servizio piatto e dritto. Ha raggiunto finali su cemento ed erba, perdendo in quest’ultimo caso da Nadal a Stoccarda, ma ha saputo centrare ottimi risultati anche su terra fra cui gli ottavi al Roland Garros.

Oggi Troicki compie 31 anni, auguri!


Nessun Commento per “AUGURI TROICKI, LA SERBA TI E' GRATA: ORA UNA SECONDA VITA”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.