AUSOPEN: AVANZANO FOGNINI E BERRETTINI, KO SONEGO E CARUSO

Il ligure si è aggiudicato il "derby"-maratona con Caruso, il romano invece ha superato in quattro set il ceco Machac
giovedì, 11 Febbraio 2021

TENNIS – C’è voluto un interminabile super tie-break del quinto set per decidere il “derby” azzurro del secondo turno degli Australian Open. E ad aggiudicarselo è stato Fabio Fognini, uscito vittorioso 4-6 6-2 2-6 6-3 7-6 dalla battaglia contro un Salvatore Caruso che ha sfoderato comunque una grandissima prestazione fatta di tanta grinta e coraggio.

Dopo l’altalena di emozioni dei primi quattro set, nei quali Fognini è riuscito per due volte a rimontare lo svantaggio nei confronti di un Caruso molto determinato e aggressivo. Nel quinto e decisivo parziale quindi il siciliano sul 2-1 in suo favore ha chiesto un medical-timeout per “sistemare” una vescica al piede destro. Poi nel sesto gioco, nel tentativo di andare su una palla corta giocata da Fognini, ha subito una torsione innaturale del piede sinistro che ha richiesto un altro intervento del medico per una inevitabile fasciatura. Ma fortunatamente Caruso è riuscito a continuare il match, riuscendo a salvare ben quattro palle break recuperando da 15-40 sia sul 3-3 che sul 5-5. L’incontro quindi è approdato al super tie-break e le emozioni sono state incredibili. Fognini infatti ha recuperato inizialmente da 1-5 a 5-5, poi una chiamata al limite su un dritto di Caruso ha ridato il vantaggio al siciliano. E da quel momento è stato un susseguirsi di colpi di scena grazie a quattro match-point (tre per Fognini e uno per Caruso) non sfruttati da nessuno dei due giocatori. Sul 12-12 quindi il ligure ha tirato fuori dal cilindro un passante incrociato di rovescio a dir poco eccezionale. E grazie ad un ultima prima di servizio vincente ha conquistato la vittoria 14 punti a 12 per la gioia sua e di tutto il suo team.

BERRETTINI

Si è qualificato per il terzo turno poi anche Matteo Berrettini, che nella notte ha superato il ceco Tomas Machac in quattro set (6-3 6-2 4-6 6-3 il punteggio finale in suo favore). L’azzurro sembrava avviato verso una veloce vittoria dopo il dominio dei primi due parziali, poi però nel terzo ha tirato un attimo il fiato. Ma nella quarta frazione ha ripreso in mano il comando delle operazioni, riuscendo a condurre in porto il match evitando di andare al quinto. Ora quindi, per un posto negli ottavi di finale, Berrettini se la vedrà con Karen Kachanov, testa di serie numero 19 a Melbourne.

SONEGO

E’ andata male infine, purtroppo, a Lorenzo Sonego, che ha accarezzato il sogno di qualificarsi per il terzo turno dopo essere stato avanti di due set contro Feliciano Lopez (5-7 3-6 6-3 7-5 6-4 lo score conclusivo in favore dello spagnolo). La svolta si è materializzata nella quarta frazione, quando sul 5-5 il tennista italiano ha ceduto il servizio dopo essere stato sul 30-15. Da quel momento Lopez ha cambiato l’inerzia della sfida e nel quinto ha confezionato il definitivo 6-3 con il quale ha certificato la sua qualificazione al terzo turno degli Australian Open.

(Nella foto Fabio Fognini – www.zimbio.com)


Nessun Commento per “AUSOPEN: AVANZANO FOGNINI E BERRETTINI, KO SONEGO E CARUSO”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.