AUSOPEN: SHARAPOVA DEVASTANTE, HALEP E BOUCHARD AVANTI

I risultati della prima mattina australiana, con le teste di serie che tornano un'istituzione
venerdì, 23 Gennaio 2015

Tennis. Terzo turno degli Australian Open 2015, quasi al termine di una settimana divisa tra il vento ed il caldo arrembante degli ultimi giorni: si cercavano conferme tra le top seeded vista l’ecatombe di teste di serie fatta registrare soprattutto nel primo turno, eppure le più quotate sembrano aver imboccato un binario diretto senza soste verso gli atti finali del torneo, con le proprie avversarie che non possono far altro che tentare di arrestare tale marcia.

Sono appena due i games che la kazaka Zarina Diyas riesce ad ottenere dal match che la vede opposta alla N.2 del mondo Maria Sharapova, rispettivamente uno nel primo e l’altro nel secondo set di una partita assolutamente a senso unico, durante la quale la giovane N.31 WTA è riuscita a tenere solamente una volta la battuta dimostrando il grande divario tra i due modelli di gioco. Sharapova che passa, vince, e se ne va fino agli ottavi di finale dove incontrerà la t.d.s. N.21 Shuai Peng in un match complicato per guadagnarsi i quarti del primo Slam dell’anno.

Se Eugenie Bouchard deve soffrire solo per un set contro la promessa transalpina Caroline Garcia, chiudendo poi il secondo set per 6-0, fa molta più fatica la N.3 del tabellone Simona Halep, la quale viene seriamente impegnata dalla americana Bethanie Mattek-Sands che si arrende solamente nelle fasi finali dei due set, subendo un 6-4 nel primo parziale ed un 7-5 nel secondo che danno infine ragione alla tennista rumena.

Sono due set da 43 minuti ciascuno a condannare la sorpresa Carina Witthoeft, sconfitta dopo due bei successi nei turni precedenti da Irina Camelia Begu, N.42 del mondo WTA: la tedesca ha dovuto praticamente sempre inseguire nel punteggio, non sfruttando oltretutto svariate palle break come nell’ottavo game del primo parziale, arrivando poi a cedere il servizio al nono game, sia nel primo che nel secondo parziale; è stata poi brava la Begu a non farsi sorprendere chiudendo in tutte e due le occasioni e guadagnandosi un ennesimo passaggio di turno.


1 Commento per “AUSOPEN: SHARAPOVA DEVASTANTE, HALEP E BOUCHARD AVANTI”


  1. ausano montanari ha detto:

    bravissimaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.