ERRANI: MISSION IMPOSSIBLE?

Sara aprirà il programma sul centrale affrontando Petra Kvitova per un posto in semifinale agli Australian Open 2012. Match quasi proibitivo ma l'azzurra ci proverà. A seguire il derby russo Makarova-Sharapova, poi Murray-Nishikori. Djokovic-Ferrer in serata
martedì, 24 Gennaio 2012

Melbourne (Australia) – Si completano i quarti di finale dei due tabelloni di singolare agli Australian Open 2012. Di scena sul campo centrale, con inizio alle ore 11 (l’una della notte in Italia) prima le donne (Errani-Kvitova e Makarova-Sharapova) e poi Murray-Nishikori. Nella sessione serale, che inizierà non prima delle 19:30 (9:30 del mattino in Italia), il numero uno Novak Djokovic affronterà lo spagnolo David Ferrer. I colori azzurri saranno difesi anche nel doppio femminile (di nuovo Errani insieme alla Vinci, contro Hlavackova e Hradecka), nel doppio misto (dove la Vinci fa coppia con Bracciali e i due sfideranno Hlavackova e Qureshi) e dall’ultima rappresentante rimasta in gara nei tornei juniores, Camilla Rosatello che si giocherà l’ingresso nei quarti con la ceca Krejcikova.

ROD LAVER ARENA (dalle 11)

Errani-Kvitova – Per tutto quello che ha fatto in questo torneo, Sarita merita il passaggio sul centrale. Prima volta nei quarti in un major per la romagnola, che ha annichilito la pericolosissima Zheng con una prova ai limiti della perfezione per concentrazione e profondità dei colpi. Naturalmente, contro la campionessa di Wimbledon 2011 nonché numero due del mondo in procinto di indossare la corona di regina, il pronostico è chiuso. Tra le due ci sono venti centimetri di differenza, un gap fisico irrimediabile che l’italiana pagherà inevitabilmente nei colpi di inizio gioco (servizio e risposta) e, sia pur in misura minore, anche negli scambi da fondo. Però la nostra ha un cuore grande così e, se non si emozionerà troppo, costringerà la walchiria ceca a sudarsi ogni punto. Almeno, questa è la mia speranza. Poi, come quasi sempre accade nel tennis, vincerà la favorita e noi tributeremo a Sara un ultimo lungo applauso per il suo magnifico torneo. Ma sappia, la Kvitova, che non sarà una passeggiata.

H2H: 0-0.

Pronostico: Kvitova in due set.

Makarova-Sharapova – Le uniche due russe rimaste in tabellone si affrontano in un derby difficilmente ipotizzabile alla vigilia del torneo. Da un lato perché Maria, pur essendo la quarta favorita del seeding australiano, veniva da una lunga inattività e non sembrava pronta per esprimersi su questi livelli. Dall’altro perché Ekaterina la mancina era collocata in una porzione di tabellone presidiata da giocatrici di spessore. Invece la moscovita ha messo in fila (e senza perdere nemmeno un set, dopo averne invece ceduto uno al debutto alla Tanasugarn) Kaia Kanepi, Vera Zvonareva e Serena Williams. A questo punto, la Makarova giocherà a braccio sciolto e per la Sharapova si prospetta un pomeriggio caldo. Maria però ha superato a pieni voti il duro esame costituito dalla Lisicki, ritrovando il servizio dal secondo set in poi. La determinazione, invece, non le ha mai fatto difetto. Dopo le delusioni australiane degli ultimi due anni, la siberiana vuole tornare in semifinale e il pronostico è dalla sua parte.

H2H: 2-0 Sharapova (2011 MADRID +Sharapova 63 36 61; 2011 ROMA +Sharapova 61 61).

Pronostico: Sharapova in due set.

Murray-NishikoriIl maratoneta giapponese viene da 14 set disputati negli ultimi tre turni e i quarti di finale sono già un risultato più che eccellente. Del tutto riposato invece Andy, a cui la compilazione del tabellone aveva dato in sorte Monfils e Tsonga mentre le vicende del campo gli hanno proposto i giustizieri dei due transalpini. Kei magari spererà che Andy già pensi all’ipotetica semifinale con Djokovic ma non sarà così. Ci pensa Ivan (Lendl) a tenere alta la concentrazione del suo allievo e questa non è una buona notizia per l’asiatico.

H2H: 1-0 Murray (2011 SHANGHAI +Murray 63 60).

Pronostico: Murray in tre set.

ROD LAVER ARENA (dalle 19:30)

Djokovic-Ferrer – “RoboDjok” ha mostrato i primi, piccolissimi, quasi impercettibili segnali di cedimento. E questa è una notizia. Non che perdere il terzo set, dopo aver dominato i primi due, contro Hewitt e i 16.000 del centrale di Melbourne sia per forza un campanello d’allarme. Soprattutto se poi vinci il quarto con discreta autorità. Però, il serbo tritatutto e tutti forse non è ingiocabile come un anno fa e i suoi avversari possono almeno illudersi. Tra questi, uno dei più irriducibili è certamente il valenciano David, che ha concentrato tutti i regali del torneo contro Sweeting al secondo turno, quando è stato addirittura indietro 1-2. Ferrer è il miglior test possibile per verificare la condizione del numero uno e prevedere un match dagli altissimi contenuti agonistici è quasi scontato. Un po’ meno il pronostico, nonostante sia difficile ipotizzare una sconfitta del numero uno. Negli undici precedenti, lo spagnolo ha vinto cinque volte ma solo sulla terra e sul duro indoor.

H2H: 6-5 Djokovic (2004 BUCAREST +Ferrer 46 64 64; 2007 INDIAN WELLS +Djokovic 63 64; 2007 MONTECARLO +Ferrer 75 64; 2007 US OPEN +Djokovic 64 64 63; 2007 MASTERS CUP +Ferrer 64 64; 2008 AUSTRALIAN OPEN +Djokovic 60 63 75; 2009 DUBAI +Djokovic 75 63; 2009 DAVIS CUP +Ferrer 63 63 76; 2011 PECHINO +Djokovic 62 64; 2011 MADRID +Djokovic 64 46 63; 2011 ATP FINALS +Ferrer 63 61).

Pronostico: Djokovic in quattro set.

Gli altri italiani in gara

MARGARET COURT ARENA (4° incontro)

Doppio femminile – Semifinale

Errani/Vinci (11) -Hlavackova/Hradecka (7)Il torneo di doppio, che l’anno scorso ci regalò la gioia della vittoria di Flavia Pennetta (in coppia con Gisela Dulko), ha bocciato le coppie regine e regalato diverse sorprese. Tra queste, piacevolissima, la qualificazione alle semifinali delle azzurre Errani-Vinci. Dopo un debutto assolutamente soft contro le wild-card australiane Patterson/Sanders (sconfitte con un doppio 6-0), le italiane hanno ceduto un set (4-6/6-4/6-3) alle sorelle Rodionova mentre sia le temibili Hantuchova/Radwanska (6-4/6-2) che le russe Kudryavtseva/Makarova (6-3/6-1) sono state liquidate con autorità. Adesso Sara e Roberta se la vedranno con le ceche Hlavackova/Hradecka, teste di serie numero 7 e vincitrici lo scorso anno al Roland Garros. Nel turno precedente, HH si sono imposte in due set a King/Shvedova, numero 3 del seeding australiano. L’altra semifinale vedrà invece di fronte Kuznetsova/Zvonareva (che negli ottavi hanno eliminato proprio Dulko/Pennetta) e Mirza/Vesnina.

MARGARET COURT ARENA (6° incontro)

Doppio misto – Quarti di finale

Vinci/Bracciali-Hlavackova/Qureshi – Il torneo di doppio misto è un turno indietro rispetto agli altri doppi ma le prospettive dei nostri portacolori sono interessanti, anche se la coppia numero 7 del tabellone, composta dalla ceca Hlavackova e dallo specialista pakistano Aisam-Ul-Haq Kureshi, si presenta con buone credenziali.

COURT 6 (3° incontro)

Singolare femminile juniores – Ottavi di finale

Camilla Rosatello-Barbora Krejcikova – La giovane piemontese, classe 1995 e proveniente dalle qualificazioni, ha superato un altro turno nel tabellone prinicpale. Dopo aver battuto al debutto l’australiana Hives, ieri l’italiana si è imposta alla testa di serie numero 5, l’olandese Indy De Vroome. Quest’ultima è stata costretta al ritiro sulla situazione di un set pari (6-4 Rosatello, 6-1 De Vroome) e 4-1 nel terzo per Camilla. Ora la sfida con la coetanea nata a Brno Barbora Krejcikova, autrice dell’eliminazione della decima testa di serie del torneo, la rumena Ilka Csoregi.

Se vuoi saperne di più clicca su



Nessun Commento per “ERRANI: MISSION IMPOSSIBLE?”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

  • ITALIA-RUSSIA, POI DJOKOVIC-MURRAY Errani-Vinci giocano la finale del doppio femminile agli Australian Open: Kuznetsova-Zvonareva le avversarie. In serata la ripetizione della finale 2011 tra il serbo e lo scozzese. Roberta […]
  • SI COMPLETA IL QUADRO DELLE SEMIFINALI Australian Open: nella decima giornata di gare, vanno i scena i quattro restanti quarti di finale. Tornano in campo Azarenka e Williams, rispettivamente contro Kuznetsova e Stephens. Tra […]
  • ERRANI E VINCI TRAVOLGENTI Inizia col botto l'Australian Open 2012 di Sara Errani e Roberta Vinci. Al primo turno le due azzurre impegnate oggi, travolgono rispettivamente la russa Savinykh 6-2 6-1 e la romena Cadantu 6-0 6-1
  • ERRANI-VINCI IN FINALE. BOLELLI-FOGNINI: SEMIFINALE COI BRYAN Australian Open: un altro passo verso l’happy slam per la coppia Sara Errani e Roberta Vinci che approdano in finale. Avanti anche la coppia Bolelli-Fognini che in finale incontrerà i […]
  • ERRANI E VINCI SI ARRENDONO Nella finale di doppio femminile agli Australian Open 2012, Sara Errani e Roberta Vinci sprecano parecchio, fallendo la caccia al primo titolo dello slam.Vera Zvonareva e Svetlana […]
  • SARA VINCE E CONVINCE, ROBERTA KO Sara Errani salva l'onore azzurro agli Australian Open, superando al 2° turno la russa Nadia Petrova con un doppio 6-2. Nella notte Roberta Vinci si arrende alla Zheng 6-4 6-2

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.