AUSTRALIAN OPEN 2016: VINCI-SHOW, ANNULLATA LA FALCONI

Giornata tranquilla per Roberta Vinci. A Melbourne passa in nemmeno un'ora contro Irina Falconi e vola al terzo turno dove troverà la tedesca Friedsam.
mercoledì, 20 Gennaio 2016

TENNIS – Ecco, ci voleva proprio. Come consolarsi da un Australian Open 2016 che parla pochissimo italiano nel tabellone femminile? Risposta: dilagando. Dunque, Roberta Vinci, unica azzurra rimasta ancora in gara, supera per 6-2, 6-3 in un’ora e cinque minuti la statunitense Irina Falconi e si qualifica al terzo turno dello slam australiano. Giornata più che tranquilla per la tarantina, che brilla in una Hisense Arena fino all’inizio del match a tetto chiuso per via della capricciosa pioggia di Melbourne.

Confronto inedito tra le due. Roberta lo interpreta sin da subito con grande sicurezza, mostrandosi in assoluto controllo dello scambio, offrendo spesso e volentieri serve & volley e aprendo bene il campo. Tutto ok sebbene in apertura paghi la scarsa incisività alla risposta. Spreca malamente la palla break nel secondo gioco, ma non quella nel quarto, ottenuta tra l’altro con un bel dritto in corsa. Con l’azzurra avanti 3-1, la Falconi si smarrisce e la sua decisione iniziale si sgretola in troppi e talvolta banali errori. Si sveglia poco dopo: annulla due palle per il 5-1 Vinci e mette pressione sulla tarantina nel game seguente. Non è abbastanza, perché sul 5-2 e servizio si riscopre nuovamente fallosa e fragile in difesa, spalancando la strada all’italiana: tre set point per Roberta. Alla quale basta il primo. Dunque 6-2 in poco meno di mezz’ora di tennis tranquillo.

Bagnare le polveri della Falconi e aggredirla a più non posso. La strategia della Vinci, nella seconda frazione, è fin troppo chiara. Emblematico il secondo gioco con l’americana sulla riga di battuta: la prima di servizio diventa fantascienza e Roberta dilaga. Neanche il tempo di alzarsi dalla sedia ed è già 3-0. La povera Irina rialza la testa, tiene per la prima volta il servizio a zero, ma non può ambire a molto altro. Dunque, sul 4-1, ecco anche il doppio break che porta l’azzurra a servire per il match. Come complicarsi la vita in quella che sembrava una scampagnata? Concedendo a quel punto il break e vedendo il match protrarsi. L’americana ci crede e con orgoglio rosicchia anche il successivo 3-5. Ma con Roberta alla battuta, stavolta, è altra storia e dopo un game a zero arriva il 6-3.

La testa di serie numero 13 Roberta Vinci passa con un “Oplà” l’ostacolo. Al terzo turno giocherà contro la tedesca Anna-Lena Friedsam, che a sua volta ha sconfitto 6-3, 6-4 la cinese Wang. La Roberta Vinci vista oggi non ha un filo di paura.


Nessun Commento per “AUSTRALIAN OPEN 2016: VINCI-SHOW, ANNULLATA LA FALCONI”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.