AUSOPEN 2019: RAONIC BATTE WAWRINKA, SI SALVA NISHIKORI

Il tennista canadese si è imposto 6-7 7-6 7-6 7-6 al termine di un incontro molto combattuto, mentre il giapponese è stato costretto al super tie-break del quinto da Ivo Karlovic. Avanzano anche Coric e Shapovalov, Thiem ko
giovedì, 17 Gennaio 2019

TENNIS – E’ stato un match molto equilibrato, risolto da quattro tie-break arrivati al culmine di altrettanti set molto combattuti, ma alla fine è stato Milos Raonic ad avere la meglio e la corsa di Stan Wawrinka agli Australian Open 2019 si è fermata al secondo turno.

Lo svizzero, campione a Melbourne nel 2015, ha giocato comunque un buon match e può guardare al futuro con rinnovata fiducia dopo un paio di anni travagliati e tormentati dal problema avuto al ginocchio, ma dall’altre parte della rete ha trovato un Raonic altrettanto determinato che ha saputo giocare meglio nei momenti più importanti della sfida. Dopo aver perso il primo tie-break infatti il canadese nei successivi tre ha servito sempre molto bene, mettendo in campo tanti ace e prime vincenti, e alla fine è riuscito a portare a casa una vittoria importantissima che lo proietta al terzo turno del primo Slam della stagione.

NISHIKORI

Se l’è vista davvero brutta invece Kei Nishikori, costretto al quinto set da un Ivo Karlovic molto concentrato, che alla soglia dei 40 anni ha giocato un incontro di altissimo livello. Dopo aver perso i primi due parziali 6-3 7-6 infatti, il croato ha trovato la forza di reagire aggiudicandosi il terzo e il quarto entrambi con il punteggio di 7-5, e nella quinta e decisiva frazione, dopo aver avuto ben tre palle break sul 4-4, ha ceduto 10 punti a 7 nel super tie-break di fronte ad un Nishikori da applausi che ha trovato la forza di conquistare una vittoria fondamentale.

THIEM

Si è fermato al secondo turno poi, inaspettatamente, Dominic Thiem, costretto al ritiro nel match contro il giovane australiano Alexei Popyrin quando si trovava sotto 7-5 6-4 2-0. L’austriaco, costretto al quinto set già al primo turno contro Benoit Paire, ha accusato un problema fisico che lo ha portato ad alzare bandiera bianca, resta da vedere se il problema è affiorato ad inizio incontro oppure all’inizio del terzo parziale quando poi si è effettivamente ritirato.

ALTRI RISULTATI MELBOURNE

Passando infine agli altri risultati della notte, non ha avuto problemi Borna Coric nel suo incontro con l’ungherese Marton Fucsovics, superato 6-4 6-3 6-4 grazie ad un’altra prova molto convincente, e ha fatto la stessa cosa anche Denis Shapovalov, uscito vittorioso in tre set (6-3 7-6 6-3 il punteggio finale) dalla sfida con il giapponese Taro Daniel. E’ uscito di scena invece Hyeon Chung, sconfitto dal francese Pierre-Hugues Herbert in quattro set (6-2 1-6 6-2 6-4).

(Nella foto Milos Raonic – www.zimbio.com)


Nessun Commento per “AUSOPEN 2019: RAONIC BATTE WAWRINKA, SI SALVA NISHIKORI”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.