AUSTRALIAN OPEN: BARTY SFIDERÀ KENIN PER UN POSTO IN FINALE

Barty si prende la rivincita su Kvitova e sfiderà Kenin per centrare la sua prima finale agli Australian Open
martedì, 28 Gennaio 2020

Da Melbourne

Tennis. Si è delineata la prima semifinale del tabellone femminile degli Australian Open 2020. Saranno infatti Ashleigh Barty e Sofia Kenin a scendere in campo giovedì per un posto in finale. Era dal 1984 che l’Australia non poteva vantare una propria giocatrice tra le migliori quattro.

La numero 1 del mondo ha avuto la meglio su Petra Kvitova prendendosi la rivincita dopo la batosta subita nella passata edizione. 7-6(6) 6-2 il punteggio in favore della 23enne di Ipswich, alla sua prima semifinale qui a Melbourne Park.

La prima favorita del seeding è stata brava a recuperare un break nella frazione inaugurale, rimontando poi anche nel tiebreak nonostante una partenza a rilento. Molto più agevole l’andamento del secondo set, complice anche il vertiginoso della ceca ormai rassegnata alla sconfitta.

In apertura di programma sulla Rod Laver Arena, Kenin ha posto fine alla favola di Ons Jabeur imponendosi grazie allo score di 6-4 6-4 in poco più di un’ora e mezza di gioco.

Per l’americana si tratta della prima semifinale assoluta in uno Slam, lei che era salita alla ribalta eliminando Serena Williams al Roland Garros dello scorso anno.

Barty si è aggiudicata quattro dei cinque precedenti a livello WTA, mentre l’unica affermazione della statunitense risale alla Rogers Cup 2019. L’australiana partirà favorita, ma guai a dare per battuta la 21enne di Mosca.


Nessun Commento per “AUSTRALIAN OPEN: BARTY SFIDERÀ KENIN PER UN POSTO IN FINALE”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.