AUSTRALIAN OPEN: C’È GIÀ IL FORFAIT DI ZVONAREVA

Non comincia nel migliore dei modi la nuova stagione della russa costretta a saltare il primo Slam a causa di un infortunio alla spalla

Tennis. Sembra non avere fine il calvario della tennista russa Vera Zvonareva. La ex numero 2 del mondo ha comunicato stamane la sua rinuncia alla partecipazione al torneo di Auckland e soprattutto agli Australian Open del gennaio prossimo. Pare che sia un infortunio ad una spalla ad averla costretta a questa sofferta decisione.

La ventottenne ex numero due del mondo era attesa il 31 dicembre proprio in Nuova Zelanda dopo un’assenza dai campi che durava da Agosto e che l’ha fatta scivolare alla posizione numero 96. Non è mancato un certo disappunto da parte dell’organizzatore del torneo Karl Budge che le aveva anche garantito una wild card per consentirle di prendervi parte.

Prosegue dunque il periodo disgraziato della campionessa russa protagonista anche l’anno scorso di una stagione da dimenticare cominciata male e terminata se possibile peggio. A gennaio la precoce eliminazione al terzo round proprio a Melbourne per mano della connazionale Ekaterina Makarova. Una delusione solo in parte bilanciata dalla brillante vittoria nel torneo di doppio in partnership con Svetlana Kuznetsova. Le due infatti partite da outsider della competizione riuscirono a battere prima in semifinale le campionesse in carica Gisela Dulko e Flavia Pennetta sconfiggendo poi in finale l’attuale coppia numero uno del mondo formata da Roberta Vinci e Sara Errani per 5-7 6-4 6-3. Da qui in poi si apre un abisso: quarti di finale a Pattaya City sconfitta per ritiro sull’uno pari da Sorana Cirstea, toccata e fuga ai tornei di Doha ed Indian Wells da cui si è ritirata praticamente subito.

A Miami una delle sconfitte più cocenti dell’anno contro la diciottenne Garbiñe Muguruza Blanco al secondo turno. L’ennesimo infortunio, stavolta all’anca, le ha fatto saltare una buona parte di stagione sulla terra rossa (eccetto Madrid, ma li si trattava di terra blu, e Charleston) costringendola a rinunciare anche al Roland Garros.

A giugno presso l’All England Club elimina la tedesca Mona Barthel e l’iberica Silvia Soler-Espinoza prima di doversi arrendere nuovamente a dei problemi di respirazione che la obbligano a ritirarsi dal match del terzo turno contro Kim Clijsters sul 6-3 4-3.

Quest’ultimo problema fisico la costringerà a chiudere prematuramente l’anno, gli Us Open e l’estate americana vanno a farsi benedire come pure la Top Ten. L’ultimo torneo ufficiale cui la Zvonareva ha partecipato sono stati i Giochi Olimpici di Londra ad agosto. Cominciati con la vittoria contro Sofia Arvidsson e la nostra Francesca Schiavone terminano purtroppo nel peggiore dei modi tennisticamente parlando. Subirà infatti agli ottavi di finale la più severa sconfitta della sua carriera. 6-1 6-0 sarà il risultato finale del match giocato contro una irresistibile Serena Williams; prima di questa gara la russa non aveva mai portato a casa meno di due game in una partita. Il dio del tennis è a volte davvero impietoso.

L’impossibilità di difendere i risultati conseguiti nel 2011 agli Us Open ed ai tornei di Tokyo e Pechino l’ha fatta sprofondare alla 96ma posizione del ranking. Oggi l’ultima tegola per la povera Vera. Speriamo davvero sia l’ultima.


Nessun Commento per “AUSTRALIAN OPEN: C'È GIÀ IL FORFAIT DI ZVONAREVA”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Ottobre 2019

  • Sinner scatenato. Partito dalle qualificazioni, il 17enne altoatesino ha infuocato gli Internazionali d'Italia! Scoprite la sua storia nell'ultimo numero di Tennis Oggi.
  • Che caratteraccio Daniil! Medvedev ha un temperamento a volte iroso che lo rende poco simpatico, ma il suo tennis imprevedibile che non piace agli avversari piace molto al pubblico...
  • Il grande talento di Bianca. La Andreescu è la prima tennista nata nel Terzo Millennio capace di conquistare un titolo Slam. Ci è riuscita agli US Open sulla pericolosissima beniamina di casa Serena Williams.
  • Un secolo di gloria. Lo storico Circolo Canottieri Roma ha compiuto 100 anni e ha festeggiato con una favolosa festa alla quale sono intervenuti 500 soci ed ospiti illustri del mondo sportivo, artistico e culturale. A concludere la serata dei sontuosi fuochi d'artificio.