AUSTRALIAN OPEN DAY 9: NADAL VS BERDYCH E SHARAPOVA VS BOUCHARD

Sono questi i match di cartello dei primi quarti di finale degli Australian Open 2015. Ma si sfidano anche Halep e Makarova per il torneo femminile e Murray e Kyrgios per quello maschile. Sulla Margaret Court arena la giornata è dedicata ai quarti di finale del torneo di doppio.

Tennis – La seconda settimana degli Australian Open entra nel vivo. Cominciano i quarti di finale. A questo punto del torneo tutti i giocatori possono essere favoriti per la vittoria finale e i pronostici sono assolutamente indefinibili. Ecco i match sui campi principali.

Rod Laver Arena ore 11.00 (1 in Italia). Simona Halep vs Ekaterina Makarova (H2H 1-0). È il match che alza il sipario sui quarti di finale femminili e sembra essere quello con il pronostico meno aperto. Tuttavia, Ekaterina Makarova, numero 10 del seeding, ha dimostrato durante il suo cammino grande solidità mentale e freschezza fisica. La tennista russa non ha ancora perso un set in tutto il torneo e ha eguagliato il suo miglior risultato a Melbourne battendo An-Sophie Mestach (6-2, 6-2), Roberta Vinci (6-2, 6-4), Karolina Pliskova (6-4, 6-4), Julia Goerges (6-3, 6-2). Zero set persi anche per Simona Halep, giustiziera della nostra Karin Knapp (6-3, 6-2), di Jarmila Gajdosova (6-2, 6-2), di Bethanie Mattek-Sands (6-4, 7-5) e di Yanina Wickmayer (6-4, 6-2). La romena, numero 3 del mondo e del torneo vorrà sicuramente ritoccare il suo miglior risultato agli AusOpen e risulta leggermente favorita dai pronostici essendo anche uscita vincitrice dall’unico precedente contro Makarova.

Maria Sharapova vs Eugenie Bouchard (H2H 3-0). La vincitrice di Halep vs Makarova si troverà di fronte la vincitrice di questo match. Maria Sharapova ed Eugenie Bouchard, a differenza delle dirimpettaie Halep e Makarova, hanno perso entrambe un set fin qui. La siberiana ha affrontato e battuto Petra Martic (6-4, 6-1), Alexandra Panova (6-1, 4-6, 7-5), Zarina Diyas (6-1, 6-1) e Shuai Peng (6-3, 6-0). La sensazione, a giudicare anche dai risultati, è che Masha stia acquisendo via via più fiducia durante questo primo major della stagione. E il 3-0 nei precedenti contro la Bouchard ha sicuramente un valore nell’approccio che la numero 2 del mondo avrà in questo importante match. Dal canto suo Eugenie Bouchard vuole confermare la semifinale dello scorso anno e si farà trovare pronta per affrontare la collega russa. La canadese sembra aver intrapreso un cammino inverso rispetto a quello della Sharapova. Ha iniziato il torneo battendo Anna-Lena Friedsam 6-2, 6-4, confermando lo stato di forma contro Kiki Bertens (6-0, 6-3) e imponendosi anche contro Caroline Garcia (7-5, 6-0). Le sue certezze, però, si sono un po’ inabissate nel secondo set del match contro Irina-Camelia Begu. E le sconfitte nei precedenti contro Maria Sharapova potrebbero avere un peso in questo spettacolare quarto di finale.

Rafael Nadal vs Tomas Berdych (H2H 19-3). Ventitreesimo match in carriera per i due tennisti. Si tratta del quarto di finale più “alto” in classifica. I precedenti, che si sono giocati in maniera abbastanza prevedibile su tutte le superfici, dicono assolutamente Rafael Nadal. Il maiorchino ha portato a casa 19 vittorie ed è stato sconfitto solo 3 volte dal ceco numero 7 del seeding. 3-0 il bilancio nei match giocati in tornei del Grande Slam e sempre in favore del mancino di Manacor, che ha battuto Tomas Berdych due volte a Wimbledon e una volta proprio agli Australian Open. Dunque per Berdych, a leggere le statistiche, non ci sono grandi possibilità di vittoria, ma nel tennis e nello sport – si sa – nulla è scontato. Ad ogni modo, il ceco ha mostrato la solita solidità dei suoi colpi e ha battuto sin qui Alejandro Falla (6-3, 7-6, 6-3), Jurgen Melzer (7-6, 6-2, 6-2), Viktor Troicki (6-4, 6-3, 6-4), Bernad Tomic (6-2, 7-6, 6-2) senza quindi perdere nemmeno un set e vincendo tutti i tiebreak giocati. Rafael Nadal, invece, ha iniziato senza troppa fatica il suo cammino battendo Mikhail Youzhny (6-3, 6-2, 6-2), ha poi faticato non poco contro Tim Smyczek (6-2, 3-6, 6-7, 6-3, 7-5), ma ha poi ritrovato costanza battendo Dudi Sela e Kevin Anderson rispettivamente con il punteggio di 6-1, 6-0, 7-5 e 7-5, 6-1, 6-4. Il maiorchino rimane favorito, ma un pronostico ribaltato non sarebbe uno scandalo.

Rod Laver Arena ore 19.00 (1 in Italia). Andry Murray vs Nick Kyrgios (H2H 1-0). Dal match più “alto” in classifica si passa al match che più coinvolgerà il pubblico aussie. In campo c’è il beniamino di casa Nick Kyrgios. Sul tennista di padre greco e madre malese sono ormai riposte le speranze di un paese e lui sembra gradire il ruolo di eroe in patria. Lungo il suo cammino ha battuto Federico Delbonis (7-6, 3-6, 6-3, 6-7, 6-3), Ivo Karlovic (7-6, 6-4, 5-7, 6-4), Malek Jaziri (6-3, 7-6, 6-1) e il nostro Andreas Seppi (5-7 4-6 6-3 7-6, 8-6). Andy Murray, invece, ha perso un solo set contro Grigor Dimitrov nell’ottavo di finale. Prima del bulgaro (6-4, 6-7, 6-3, 7-5) ha battuto Yuki Bhambri (6-3, 6-4, 7-6), Marinko Matosevic (6-1, 6-3, 6-2) e Joao Sousa (6-1, 6-1, 7-5). Lo scozzese, alla fine del match contro Dimitrov, ha lanciato un appello ai tifosi affinché non stiano tutti dalla parte del suo avversario, ma sa bene che la partita contro Kyrgios sarà una guerra e che il pubblico non esiterà a beccarlo a ogni errore e a ogni sfogo. Ma può contare su una condizione fisica che sta arrivando e sulla vittoria nell’unico precedente giocato contro l’australiano.

Casey Dellacqua-John Peers vs Andreja Klepac-Chris Guccione. Il match di secondo turno di doppio misto chiude la giornata di quarti di finale sulla Rod Laver Arena. L’organizzazione ha voluto privilegiare i tennisti di casa Casey Dellacqua e John Peers regalando loro una vetrina di tutto rispetto per la loro partita. Affronteranno la coppia formata da un altro australiano, Chris Guccione e dalla slovena Andreja Klepac.

Margaret Court Arena 11.00 (1 in Italia). Il secondo impianto di Melbourne Park è destinato al torneo di doppio e a partire dalla mattinata australiana sarà teatro dei match valido per i quarti di finale maschili tra Pierre-Hugues Herbert-Nicolas Mahut e Julien Benneteau-Edouard Roger-Vasselin. Successivamente scenderanno in campo Julia Goerges-Anna Lena Groenefeld contro Kiki Bertens-Johanna Larsson, che lasceranno il campo a Klaudia Jans-Ignacik- Andreja Klepac vs Yung-Jan Chan-Jie Zheng e infine, tornando al doppio misto, la coppia numero 3 del mondo Kristina Mladenovic-Daniel Nestor contro Michaella Krajicek-Florin Mergea. 

In foto: Rafael Nadal e Tomas Berdych (www.zimbio.com)


Nessun Commento per “AUSTRALIAN OPEN DAY 9: NADAL VS BERDYCH E SHARAPOVA VS BOUCHARD”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Ottobre 2019

  • Sinner scatenato. Partito dalle qualificazioni, il 17enne altoatesino ha infuocato gli Internazionali d'Italia! Scoprite la sua storia nell'ultimo numero di Tennis Oggi.
  • Che caratteraccio Daniil! Medvedev ha un temperamento a volte iroso che lo rende poco simpatico, ma il suo tennis imprevedibile che non piace agli avversari piace molto al pubblico...
  • Il grande talento di Bianca. La Andreescu è la prima tennista nata nel Terzo Millennio capace di conquistare un titolo Slam. Ci è riuscita agli US Open sulla pericolosissima beniamina di casa Serena Williams.
  • Un secolo di gloria. Lo storico Circolo Canottieri Roma ha compiuto 100 anni e ha festeggiato con una favolosa festa alla quale sono intervenuti 500 soci ed ospiti illustri del mondo sportivo, artistico e culturale. A concludere la serata dei sontuosi fuochi d'artificio.