AUSTRALIAN OPEN, DAY-TWO: TOCCA AGLI SPODESTATI

Arriva il secondo assaggio di Australian Open, sul piatto Djokovic e Serena Williams: voglia di riscatto dopo aver perso lo scettro? Passa da Melbourne
lunedì, 16 Gennaio 2017

TENNIS – Archiviata la giornata inaugurale senza particolari scossoni al vertice, eccezion fatta per l’eliminazione di Simona Halep che ormai sembra rivelarsi una costante ad inizio Slam, gli Australian Open si preparano al secondo giorno di rassegna sui campi di Melbourne. È il giorno dei sovrani rovesciati, quelli in cerca di vendetta e riscatto sul cemento oceanico. Gli ex numeri uno dei due ranking sono in campo per cominciare la propria cavalcata.

Novak Djokovic è certamente il nome grosso da cui parte il programma maschile del martedì. Il serbo chiuderà la tabella di marcia con il suo primo turno, che lo vedrà opposto a Fernando Verdasco. Pur con tutte le caratteristiche tipiche del terraiolo, lo spagnolo rimane un avversario che Nole avrebbe preferito evitare all’esordio. Prima di lui, però, toccherà ad altri due potenziali protagonisti del torneo: Milos Raonic affronterà Dustin Brown, Rafa Nadal attende Florian Mayer per testare le sue reali ambizioni in una manifestazione di tale portata.

C’è grande attesa, però, anche per chi punta a ricoprire il ruolo di sorpresa. Prima di Djokovic, sarà il turno di Grigor Dimitrov, impegnato contro il non irresistibile O’Connell. La gioventù che avanza si rispecchia in Dominic Thiem, che se la vedrà col tedesco Struff. Germania che, in realtà, freme per vedere all’opera Alexander Zverev: il talentino sfiderà Robin Haase e punta a consacrarsi dopo che di lui si è detto un gran bene per gran parte della stagione passata. Un palcoscenico come Melbourne può essere la vetrina ideale. Ovviamente, poi, il day-two presenta la grande carrellata di chi può insidiare i big: da Gasquet a Goffin, passando per Simon e soprattutto Monfils.

In campo femminile, invece, sono già partite le eliminazioni eccellenti. Shelby Rogers ha fatto fuori Simona Halep e nessuna delle giocatrici di vertice vuole fare la stessa fine della rumena. La maggior parte della pressione ricade su Serena Williams, chiamata a riassaporare la parte bassa del tabellone. Lo scomodissimo esordio contro Belinda Bencic è il match più interessante del programma notturno, ma non sarà l’unica ad avere i riflettori puntati addosso: Aga Radwanska sfida la Pironkova nell’ultimo match in ordine cronologico, con l’obiettivo di acquisire immediatamente credibilità in ottica titolo.

Oltre all’americana e alla polacca, il martedì vede in programma anche i match di Karolina Pliskova, Dominika Cibulkova e Johanna Konta. Per la ceca c’è un impegno relativamente semplice, che risponde al nome di Sorribes-Tormo. La slovacca comincia dalla Allertova, per un incontro che potrebbe nascondere qualche insidia di troppo. Insidia che, senza ombra di dubbio, starà fortemente considerando la tennista britannica, che invece dovrà vedersela con Kirsten Flipkens. Uno sguardo particolare anche a Caroline Wozniacki ed Ekaterina Makarova: la danese affronta la Rodionova, per la russa c’è il derby con la Alexandrova.

Melbourne, dunque, si prepara a regalare un’altra notte di grande tennis. Aspettando di scoprire se cadranno le prime teste o se reggeranno l’impatto e la fame dei carneadi, è possibile consultare il programma di giornata.


Nessun Commento per “AUSTRALIAN OPEN, DAY-TWO: TOCCA AGLI SPODESTATI”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.