AUSTRALIAN OPEN, IL TABELLONE FEMMINILE

È stato estratto il main draw femminile della 101esima edizione dello Slam australiano. Serena Williams è stata sorteggiata nella parte di tabellone presidiata da Victoria Azarenka. Agnieszka Radwanksa invece è finita dalla parte di Maria Sharapova. Italiane sfortunate

Tennis. Melbourne (Australia). Parte la caccia a Victoria Azarenka. Con l’estrazione del tabellone principale può dirsi ufficialmente aperta la 101esima edizione dell’Australian Open femminile. La campionessa in carica, presente insieme a Novak Djokovic alla cerimonia di sorteggio,  è anche la prima testa di serie del torneo e per questo presidia la prima metà del tabellone principale. Dalla sua parte  è stata estratta Serena Williams, che sarà quindi la potenziale avversaria in semifinale di “Vika”. Sfuma così la possibilità di una rivincita della finale di New York. Dall’altro lato del tabellone è stata posizionata invece la seconda favorita Maria Sharapova, che di conseguenza, nella potenziale semifinale andrebbe ad affrontare la numero 4  del seeding Agnieszka Radwanska. Italiane decisamente sfortunate: Sara Errani e Roberta Vinci sono state inserite nel quarto presidiato da Victoria Azarenka, Francesca Schiavone ha pescato subito Petra Kvitova e infine Camila Giorgi, dopo un primo turno giocabile con Stephanie Foretz-Gacon, affronterebbe Ekaterina Makarova.

1° quarto. Il primo spicchio è quello presidiato da Victoria Azarenka, campionessa in carica e numero uno del mondo. La bielorussa avrà un esordio non facile contro Monica Niculescu, ma poi dovrebbe avere vita facile. La testa di serie che si incrocia con lei al terzo turno è Urszula Radwanska (31), mentre agli ottavi, “Vika” dovrebbe invece trovare l’azzurra Roberta Vinci, che apre con la spagnola Silvia Soler Espinoza e al terzo turno, se la classifica verrà rispettata, troverebbe la non irresistibile Varvara Lepchenko (21). In questo spicchio di tabellone però, occhio alla wild card Caroline Garcia. Nella parte inferiore di questo quarto c’è Sara Errani, omaggiata dalla sorte con un tabellone di ferro. Dopo l’esordio non facile con Carla Suarez Navarro, la nostra numero uno dovrà vedersela probabilmente con la ostica Christina McHale prima e con l’emergente cinese Hsieh poi. Come se non bastasse, la bolognese ha pescato negli ottavi di finale virtuali, due potenziali avversarie, che alla vigilia erano considerate assolutamente da evitare come Caroline Wozniacki (che primo turno con Sabine Lisicki!) e Anastasia Pavlyuchenkova, recente finalista al torneo di Brisbane.

QUARTO DI FINALE POTENZIALE: (1) Azarenka – (7) Errani

POSSIBILI SORPRESE: Caroline Wozniacki, Anastasia Pavlyuchenkova, Caroline Garcia

PRIMI TURNI DA NON PERDERE: Wozniacki – Lisicki, Hercog – Garcia, Hlavackova – Vekic

2° quarto. È lo spot di Serena Williams, testa di serie numero 3, ma da molti considerata la prima favorita per il successo. L’americana, che apre con la rumena Gallovits-Hall, sembra avere la strada spianata fino alla semifinale, visto che la sua potenziale avversaria ai quarti di finale è la pessima Petra Kvitova  che abbiamo ammirato in questo inizio di stagione. Prima di quell’incontro, l’unica insidia credibile sembra essere Yaroslava Shvedova (28), potenziale avversaria al terzo turno, che tanto fastidio aveva dato a Serenona nell’ultimo Wimbledon. Poi in ottavi, presumibilmente una tra Wickmayer (20) e Kirilenko (14), prima dello scontro non scontato con la ceca. Petra infatti, oltre che con una condizione di forma non propriamente brillante, dovrà fare i conti anche con uno spicchio di tabellone per nulla facile: dopo l’esordio al primo turno con la nostra Francesca Schiavone infatti, la ex campionessa di Wimbledon potrebbe dover affrontare, una dopo l’altra, le due ragazzine terribili Laura Robson (primo turno con la Oudin) e Sloane Stephens (27), prima di un ottavo, sulla carta contro Petrova(12) o Safarova(17).

QUARTO DI FINALE POTENZIALE: (3) Serena Williams – (8) Kvitova

POSSIBILI SORPRESE: Sloane Stephens, Laura Robson, Nadia Petrova

PRIMI TURNI DA NON PERDERE: Wickmayer – Gajdosova, Petrova – Date Krumm, Lucic – Safarova, Oudin – Robson, Schiavone – Kvitova

3° quarto. È lo spicchio meno nobile, perché privo di una delle tre super star della Wta. A presidiarlo c’è l’imbattuta Agnieszka Radwanska, che ha pescato un tabellone niente affatto facile. Dopo l’esordio con la wild card Bobusic, la polacca rischia già al terzo turno contro la tedesca Mona Barthel (32), prima di affrontare un ottavo potenzialmente pericoloso contro Ana Ivanovic (13) o Jelena Jankovic (22). Le due serbe dovrebbero affrontarsi nel più classico degli scontri fratricida al terzo turno. Possibile avversaria ai quarti di finale per la polacca è Na Li, battuta proprio ieri in semifinale a Sydney. La cinese ha un cammino tutto sommato facile, visto che le teste di serie dalla sua parte sono Sorana Cirstea (27), Julia Georges (18) e la padrona di casa Samantha Stosur (9), una che potenzialmente può fare molto, ma che in genere, davanti al suo pubblico combina solo disastri.

QUARTO DI FINALE POTENZIALE: (6) Li – (4) Radwanska

POSSIBILI SORPRESE: Ana Ivanovic, Julia Georges, Daniela Hantuchova

PRIMI TURNI DA NON PERDERE: Oprandi – Pironkova, Zhang – Zheng

4° quarto. L’ultima frazione di tabellone è quella comandata da Maria Sharapova, testa di serie numero due e vincitrice a Melbourne nel 2008. La sorte ha riservato alla russa un percorso potenzialmente durissimo: dopo l’esordio con Olga Puchkova e un altro turno agevole, Masha potrebbe trovare le prime insidie già al terzo ostacolo, dove dovrebbe affrontare la finalista del 2003 Venus Williams. Successivamente agli ottavi, dovrebbe esserci la caldissima Dominika Cibulkova (15), una che di sgambetti alle grandi (Sharapova compresa), negli appuntamenti che contano, se ne intende. Dovesse superare questi durissimi ostacoli, la siberiana affronterebbe, se la classifica venisse rispettata, la numero 5 del mondo Angelique Kerber (primo turno contro la promettentissima ucraina Elena Svitolina), la quale però, dovrà a sua volta guardarsi bene da Marion Bartoli (12), sua possibile avversaria in ottavi di finale. In questo spicchio di tabellone è stata sorteggiata anche Camila Giorgi, che, come detto in apertura, esordirà contro Stephanie Foretz-Gacon, prima di fronteggiare, probabilmente, la testa di serie numero 19 Ekaterina Makarova.

QUARTO DI FINALE POTENZIALE: (5) Kerber – (2) Sharapova

POSSIBILI SORPRESE: Camila Giorgi, Dominika Cibulkova, Venus Williams

PRIMI TURNI DA NON PERDERE: Kerber – Svitolina, Cibulkova – Barty, V. Williams – Voskoboeva

CLICCA QUI PER IL TABELLONE COMPLETO



1 Commento per “AUSTRALIAN OPEN, IL TABELLONE FEMMINILE”


  1. renato ha detto:

    e se la sorpresa fosse Keys?! non dico finalista.
    ma un buon piazzamento..


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

  • SERENA PESCA RADWANSKA, SHARAPOVA CON AZARENKA TENNIS - A Parigi sono stati sorteggiati i tabelloni della 112esima edizione del Roland Garros: la numero uno del mondo è stata abbinata nella potenziale semifinale alla Radwanska, mentre […]
  • È ANCORA AZARENKA – SHARAPOVA TENNIS – A Wimbledon , per il secondo Slam di fila le due campionesse dell’Est Europa vengono sorteggiate nella stessa metà di tabellone. Serena Williams quindi, viene abbinata ad […]
  • ‘SARITA’ CHIUDE L’ANNO CON IL BEST RANKING L’azzurra termina la sua stratosferica stagione centrando il miglior piazzamento di un'italiana a fine anno, con il sesto posto. Nella top ten perde due posizioni Petra Kvitova, mentre al […]
  • RANKING WTA: LI NA E RADWANSKA SUL PODIO Cambia il podio del ranking Wta. Dietro l’irraggiungibile Serena Williams, salgono la cinese Li Na seguita dalla polacca Radwanska. Scende Sara Errani scivolata dal settimo al decimo posto.
  • WTA, IL PAGELLONE FINALE Un altro, intenso anno di tennis volge al termine. Tennis.it mette i voti di fine stagione alle stelle della Wta e sancisce promozioni e bocciature
  • AO 2014: POSSIBILE ERRANI-VINCI AGLI OTTAVI TENNIS – Sorteggiato il tabellone femminile degli Australian Open 2014. Testa di serie n°1 Serena Williams che campeggia nella parte superiore del tabellone, opposta alla n°2 Victoria […]

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.