IL DRAW FEMMINILE DEGLI AO

Urna benevola per Schiavone (Parra Santonja) e Pennetta (Rodionova). La Errani pesca Venus. Big match fra Clijsters e l'ex n.1 Safina. Wozniacki contro Dulko
venerdì, 14 Gennaio 2011

Melbourne (Australia) – L’urna australiana ha compiuto il suo dovere e consegnato agli organizzatori del torneo le griglie dei tabelloni del primo Slam della stagione. Il draw femminile vivrà già dal primo turno incontri vibranti, con il big match fra  Kim Clijsters (n.3 del tabellone) e l’ex numero 1 del mondo Dinara Safina che sicuramente monopolizzerà l’attenzione degli appassionati nel round one dell’edizione 2011 degli Australian Open. Fra le due ex regine del ranking mondiale sarà la decima sfida in carriera, con la belga che sovrasta la russa con 7 affermazioni, la prima delle quali centrata proprio nel terzo turno degli Australian Open 2004. Le chance per la moscovita non sono tantissime, dato che la belga è data in gran forma (in questa settimana è giunta in finale a Sydney) ed è fra le più accreditate per la vittoria finale.

Povera Sara. Ottime chance per le altre azzurre. Fra le nostre portacolori, chi dovrà certamente maledire il sorteggio australiano è Sara Errani, che se la vedrà con la numero 5 del mondo e finalista a Melbourne nel 2003 Venus Williams (n.4). Un match proibitivo per la piccola bolognese, che può aggrapparsi solo all’assenza di precedenti contro la Venere Nera, tennista più temibile del secondo quarto del tabellone. Decisamente meglio è andata a Francesca Schiavone, che dall’alto della sua pettorina numero 6 aspettava un’avversaria abbordabile. Certo, Arantxa Parra Santonja non è proprio l’ultima sprovveduta del circuito, ma il primo round della Leonessa non dovrebbe rappresentare un problema. Inserita nel primo quarto del tabellone (quello della capolista Wozniacki) la vincitrice del Roland Garros si trova di fronte un cammino non proibitivo, con le uniche incognite prima dello sperato quarto contro la danese rispondenti ai nomi di Svetlana Kuznetsova o Bethanie Mattek Sands (che si affronterebbero nel secondo round). Nella parte più alta del draw femminile sono state inserite anche Alberta Brianti, che ha tutte le carte in regola per passare il primo turno contro Lucie Hradecka, 24enne ceca numero 110 del ranking, e Tathiana Garbin, che proprio agli Australian Open ha deciso di disputare il suo ultimo torneo da professionista. Ad ostacolare una vittoria che significherebbe tantissimo per la 33enne mestrina c’è Marion Bartoli, testa di serie n.15.

Anche nel quarto settore del tabellone troviamo tre italiane. Flavia Pennetta (n.22) ha pescato Anastasia Rodionova, n.66 del ranking di origini russe e passaporto australiano. Due i precedenti fra le due 28enni, entrambi targati 2008, entrambi sul veloce ed entrambi favorevoli alla brindisina. Come per la Schiavone, anche il tabellone della Pennetta si presenta agevole, almeno fino agli ottavi di finale, dove potrebbe vedersela con la beniamina di casa Samantha Stosur (n.5, opposta a Lauren Davis al primo round). La Stosur però, prima di incontrare Flavia potrebbe incrociare la racchetta con un’altra azzurra, Maria Elena Camerin. La quale nel match d’esordio dovrà stare molto attenta a Vera Dushevina che, se in giornata, può impensierire qualsiasi avversaria. Un’altra russa molto complicata è la rivale di Romina Oprandi, opposta a Maria Kirilenko (n.16). Il match sarà la rivincita dell’incontro che le due disputarono la scorsa stagione sul rosso di Roma, e che vide prevalere la 23enne moscovita con un netto 6/1 6/3. Ultima italiana presente in tabellone è infine Roberta Vinci, che può sorridere pensando ai tanti pericoli scampati. Evitate tutte le teste di serie, la tarantina partirà da favorita contro Alicia Molik, che ha incontrato e battuto sull’erba di Birmingham nel lontano 2003.

Le big. Se la Clijsters dovrà stare attenta allo spirito di rivalsa della Safina, anche Caroline Wozniacki (n.1) dovrà prendere con le molle il suo esordio con Gisela Dulko. Il gap in classifica fra le due è importante (l’argentina è attualmente numero 48 della classifica) e i due precedenti sul cemento (entrambi del 2008) la possono tranquillizzare, ma la compagna di doppio della Pennetta è avversaria tosta che deve essere aggredita senza indugio. Agli antipodi del draw troviamo invece Vera Zvonareva, a caccia di gloria dopo un 2010 colmo di soddisfazioni. Il primo ostacolo per la russa sarà Sybille Bammer. Aspettano la fine delle qualificazioni Victoria Azarenka (n.8), e Justine Henin (n.11) mentre Jelena Jankovic (n.7) sarò opposta ad Alla Kudryavtseva, Na Li (n.9) a Sofia Arvidsson, Shahar Peer (n10) a Mathilde JohanssonMaria Sharapova (n.14) a Tamarine Tanasugarn.

Ecco il tabellone femminile degli Autralian Open


Nessun Commento per “IL DRAW FEMMINILE DEGLI AO”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

  • WIMBLEDON: IL DRAW FEMMINILE 2011 La Schiavone trova la Dokic, la Pennetta la Begu. La Wozniacki esordisce contro la Parra Santonja. Serena nella parte alta parte contro la Rezai, a Venus l'eventuale ottavo con la Zvonareva
  • È ANCORA AZARENKA – SHARAPOVA TENNIS – A Wimbledon , per il secondo Slam di fila le due campionesse dell’Est Europa vengono sorteggiate nella stessa metà di tabellone. Serena Williams quindi, viene abbinata ad […]
  • SERENA PESCA RADWANSKA, SHARAPOVA CON AZARENKA TENNIS - A Parigi sono stati sorteggiati i tabelloni della 112esima edizione del Roland Garros: la numero uno del mondo è stata abbinata nella potenziale semifinale alla Radwanska, mentre […]
  • SARA AL TOP Il successo di Barcellona regala a Sara Errani il best ranking alla posizione n.28. Praticamente immobili le restanti azzurre, mentre risalgono leggermente Angelique Kerber e Jelena Jankovic
  • SERENA CONTRO TUTTE È la più giovane delle sorelle Williams la favorita numero uno del torneo olimpico secondo i bookmakers. Dietro di lei, Azarenka e Sharapova seguono a debita distanza. Tra le outsiders […]
  • CLASSIFICA WTA IMMUTATA Caroline Wozniacki è la regina, mentre Frascesca è stabile al 7° posto. Festa per Roberta Vinci e il suo best ranking (n.29). E intanto Serena Williams riparte da n.25 del mondo.

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.