AUSTRALIAN OPEN: MURRAY BATTE UN COLPO, WAWRINKA C’E’

Andy Murray risponde alla debacle di Novak Djokovic con un rapido successo ai danni di Sam Querrey e raggiunge gli ottavi di finale. Vittorie in rimonta per Wawrinka e Tsonga
venerdì, 20 gennaio 2017

TENNIS – Andy Murray batte un colpo e risponde nella migliore maniera possibile alla disfatta di Novak Djokovic. Il numero uno del mondo supera in tre set e in due ore di gioco lo statunitense Sam Querrey e raggiunge agli ottavi di finale Mischa Zverev, giustiziere di Malek Jaziri. Per il britannico, che riesce a disinnescare il servizio dell’avversario già nel primo set, è una passeggiata. Querrey, che mette a segno solamente 4 ace, non riesce ad approfittare di una delicatissima palla break nel nono game, perdendo il bandolo della matassa in quello successivo. La partita è poi tutta in discesa per il numero uno, bravo a chiudere 6-4 6-2 6-4.

Vince, in rimonta, Stan Wawrinka. Il campione dell’edizione 2014 raggiunge (almeno) gli ottavi di finale per il quarto anno consecutivo e timbra l’ottavo successo consecutivo del suo 2017. Si arrende Viktor Troicki dopo il successo su Paolo Lorenzi. L’elvetico, che rimedia a uno sciagurato primo set con autorità, è comunque costretto a rifugiarsi nel tie break del quarto set per portare a compimento la pratica (3-6 6-2 6-2 7-6). Solo Andreas Seppi tra lui e i quarti di finale. Riesce a salvarsi da una situazione piuttosto complicata anche Jo-Wilfried Tsonga, finalista a Melbourne nel 2008, che per avere la meglio di Jack Sock ha bisogno di quasi tre ore (7-6 7-5 6-7 6-3).

Be Sociable, Share!

Nessun Commento per “AUSTRALIAN OPEN: MURRAY BATTE UN COLPO, WAWRINKA C'E'”


Inserisci il tuo commento


Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Giugno 2018

  • Come dire: "Roger". Nelle istruzioni radiofoniche "Roger" vuol dire "Ricevuto". E con la vittoria sull'erba di Stoccarda il messaggio di Federer è arrivato forte e chiaro ai suoi rivali: vuole Wimbledon!
  • Meglio il tennis del calcio. Con la semifinale disputata al Roland Garros il 26enne palermitano Cecchinato ha in parte compensato la delusione degli sportivi italiani per l'esclusione della nazionale azzurra dai Mondiali di Calcio. Grazie Marco!
  • Rafa e Simona a tutto Slam! Sulla terra rossa parigina Nadal va a segno per l'11ma volta con la sicurezza di chi si sente invincibile, mentre la Halep fa il suo primo "centro" scrollandosi finalmente di dosso l'etichetta di n.1 senza portafoglio-Slam!