AUSTRALIAN OPEN, MURRAY: “FORSE CI RIVEDREMO”

Lo scozzese esce di scena dai suoi ultimi Australian Open, ma lascia aperto uno spiraglio: "Potrei tornare, anche se è difficilissimo".

TENNIS – L’esperienza di Andy Murray agli Australian Open edizione 2019 dura soltanto un turno. Per il tennista scozzese, che nei giorni scorsi ha annunciato il termine della sua carriera professionistica in corrispondenza di Wimbledon o comunque a fine stagione, è arrivata una sconfitta contro Roberto Bautista-Agut, certamente non uno specialista del veloce, a dimostrazione delle condizioni precarie in cui versa il britannico.

A margine del match, però, Murray non ha escluso un clamoroso ritorno nella prossima edizione, contrariamente all’ipotesi di un’ultima apparizione a Melbourne nel major di quest’anno: “Forse ci rivedremo ancora – ha detto davanti ai microfoni – farò di tutto per provarci un’altra volta anche se sono ampiamente consapevole delle difficoltà che quest’obiettivo comporterebbe da qui all’anno prossimo”.

Condizione necessaria affinché lo scozzese torni operativo a distanza di dodici mesi è un intervento chirurgico che gli possa cancellare i problemi all’anca che lo affliggono da tempo: “Se vorrò prefiggermi l’obiettivo di tornare in campo per appuntamenti professionistici, sarà necessario effettuare un’operazione chirurgica. Si tratterebbe di un passo importante, ma non è neanche detto che serva per essere nuovamente competitivo. Significa predisporre il proprio corpo ad un lavoro atletico di spessore, non so se questo sarà possibile dopo uno step di questa portata”.

Il problema fisico di cui soffre Murray è chiamato conflitto femoro-acetabolare, ovvero il contatto tra la testa del femore e l’interno dell’anca che porta addirittura a delle lacerazioni. A fronte di questa situazione, il ritiro sembra la scelta più saggia ma il britannico non dimentica le emozioni provate agli Australian Open: “Ho amato tantissimo giocare a Melbourne, è uno dei posti più spettacolari per giocare a tennis. È stato un gran cammino con un gran finale, ho dato tutto ma non è bastato. Ringrazio tutti, dalla mia famiglia al mio staff fino ai tifosi e ai colleghi che mi hanno fatto sentire un enorme supporto in questo momento”.


Nessun Commento per “AUSTRALIAN OPEN, MURRAY: "FORSE CI RIVEDREMO"”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di mAGGIO 2019

  • Serena vede "rosso". Al Foro Italico si è ritirata inaspettatamente per un risentimento al ginocchio, ma "Little Sister" non si arrende e ora punta diritta verso il Roland Garros.
  • Federer torna sulla terra. Anche Roma è rientrata nella programmazione di "King Roger" in vista del French Open. A seguito della sua partecipazione, la Fit ha addirittura aumentato il prezzo dei biglietti!
  • Sinner scatenato. Partito dalle qualificazioni, il 17enne altoatesino ha infuocato gli Internazionali d'Italia! Scoprite la sua storia nell'ultimo numero di Tennis Oggi.