AO 2018: ESORDIO FACILE PER NADAL, FUORI PAOLO LORENZI

Avanzano anche Dimitrov, Cilic e Kyrgios, tra gli azzurri invece accede al secondo turno Andreas Seppi, mentre si ferma Salvatore Caruso dopo il ko in cinque set contro Malek jaziri. Eliminato anche il finalista degli ultimi Us Open Kevin Anderson
lunedì, 15 Gennaio 2018

TENNIS – E’ stato poco più di un allenamento il match di esordio di Rafa Nadal agli Australian Open 2018. Il numero uno del mondo infatti si è sbarazzato di Victor Estrella Burgos in poco più di un’ora e mezza di gioco, archiviando la pratica con un netto triplice 6-1 senza storia, nel quale ha comandato le operazioni fin dalle battute iniziali impedendo al suo avversario di opporre anche la benché minima resistenza. E non ha dovuto faticare molto nemmeno la testa di serie numero 3 Grigor Dimitrov, che ha liquidato il qualificato Dennis Novak 6-3 6-2 6-1 senza il minimo problema. Ha dovuto cedere un set invece Marin Cilic, vittorioso 6-2 6-2 4-6 7-6 contro Vasek Pospisil, al termine di un incontro che dopo i primi due parziali dominati dal croato ha vissuto una seconda fase più equilibrata nella quale il canadese avrebbe potuto anche forzare il quinto set. Avanza poi anche Nick Kyrgios, anche lui protagonista di una vittoria convincente in tre set (6-1 6-2 6-4 lo score conclusivo in favore dell’australiano) ai danni di Rogerio Dutra Silva.

ITALIANI

Passando poi alla situazione dei tennisti azzurri, è andata male a Paolo Lorenzi, che dopo aver vinto nettamente i primi due set (6-2 6-2) grazie ad un tennis molto solido che gli ha permesso di tenere saldamente in mano le redini dell’incontro, ha ceduto 7-6 6-4 6-2 al bosniaco Damir Dzumhur, rientrato in partita grazie al tie-break del terzo parziale e da lì in poi capace di ribaltare l’inerzia della sfida fino a portare a casa una vittoria che dopo la prima ora di gioco sembrava irraggiungibile. Ha superato il prmo turno invece Andreas Seppi, che dopo aver perso il primo set 6-3 contro il giovane talento francese Corentin Moutet, si imposto 6-4 6-2 6-2 confermando il buon momento di forma che sta attraversando dopo il successo al Challenger di Canberra. Non è riuscito nell’impresa di avanzare nel tabellone australiano invece Salvatore Caruso, anche lui come Lorenzi avanti di due set (7-6 6-3) ma poi rimontato da Malek Jaziri 6-3 7-5 6-3,  al termine di un match in cui l’azzurro ha giocato bene nella prima parte per poi accusare un calo fisico dovuto probabilmente alle energie spese durante le qualificazioni che lo hanno visto impegnato fino a ieri.

ALTRI RISULTATI AUSTRALIAN OPEN

Spostandoci quindi sugli risultati della prima giornata a Melbourne, è uscito subito di scena il numero 8 del seeding Jack Sock, battuto a sorpresa dal giapponese Yuichi Sugita 6-1 7-6 5-7 6-3, e insieme a lui, in una giornata veramente da dimenticare per il tennis a stelle e strisce, è stato eliminato anche John Isner, sconfitto da Matthew Ebden 6-4 3-6 6-3 6-3. Ha conquistato il passaggio al secondo turno invece Diego Schwartzman (testa di serie numero 24) che ha sconfitto Dusan Lajovic dopo una maratona di cinque set (2-6 6-3 5-7 6-4 11-9 il punteggio finale in favore dell’argentino, e avanzano anche Jo-Wilfried Tsonga (6-4 6-4 6-1 all’altro statunitense King), Denis Shapovalov (6-1 6-3 7-6 a Stefanos Tsitsipas nell’atteso match tra Next Gen), Kyle Edmund (6-7 6-3 3-6 6-3 6-4 al numero 11 del seeding Kevin Anderson) e Yoshihito Nishioka (6-3 2-6 6-0 1-6 6-2 alla testa di serie numero 27 Philipp Kohlschreiber). Si sono qualificati per il secondo turno, infine, pure Ivo Karlovic (7-6 6-3 7-6 a Laslo Djere), Gilles Simon (7-5 6-4 6-3 a Copil), Nikoloz Basilashvili (6-3 6-4 2-6 6-3 a Melzer), Marcos Baghdatis (7-6 6-4 6-3 all’indiano Bhambri) e John Millman, protagonista di una bella vittoria in tre set (7-5 6-4 6-1) su Borna Coric.

(Nella foto Rafa Nadal – www.zimbio.com)


Nessun Commento per “AO 2018: ESORDIO FACILE PER NADAL, FUORI PAOLO LORENZI”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.