AUSTRALIAN OPEN: NADAL AVANZA, OK FEDERER

L'attesa sfida fra Nadal e l'idolo di casa Kokkinakis finisce come previsto: tutto facile per il maiorchino contro il più giovane presente in tabellone. Nessun problema nemmeno per Roger Federer, che liquida Kavcic in tre set. Avanti anche tutti gli altri favoriti
giovedì, 16 Gennaio 2014

Tennis. Era il giorno di Kokkinakis-Nadal, l’idolo-baby di casa contro il n.1 al mondo. Davide contro Golia, ma la leggenda non si è ripetuta: non è bastato il sostegno incessante della Rod Laver Arena al ragazzino australiano: ora il maiorchino attende al terzo turno Monfils, per un match che promette spettacolo. Avanti tutti i top del ranking maschile.

Non lascia spazio al 17enne fenomeno, Nadal: si presenta con tre ace in un game e spegne subito gli entusiasmo del ragazzo e del pubblico accorso numerosissimo. I due si conoscono, fino a pochi mesi fa Kokkinakis si allenava al Roland Garros proprio con il n.1 al mondo: in mezz’ora Nadal vince il set per 6-2 e lo brekka ad inizio del secondo parziale, ma l’australiano mostra lampi di classe indiscutibili. Il suo gioco, fatto molto di servizio e dritto, inizia a funzionare bene e regge fino al 6-4 non sfruttando ben tre palle del contro-break. Stesso avvio nel terzo ed ultimo set, break in apertura ma il n.570 al mondo non demorde: encomiabile la sua prova sul piano della personalità. ma l’esperienza dello spagnolo non lascia scampo così come il suo dritto, salito in cattedra rispetto ad inizio match. Chiuderà con un clamoroso 100% raccolto con la prima. Ed ora sotto con Monfils al terzo turno.

Tsonga, n.10 del seeding, sfidava Bellucci: lontanissimo dalla forma che fino a poco tempo fa lo aveva portato stabilmente nella top 20. Il primo set è combattuto, almeno fino al tie-break: anche qui il francese sembra non volerlo vincere, spreca 4 set point prima di chiudere 7-6. Subito in avvio strappa il servizio al brasiliano, mantenendolo per tutto il set fino a conquistarlo per 6-4. ottime le percentuali al servizio, sebbene sia ancora lontano il miglior Tsonga. Nel terzo set il break decisivo arriva sul 2-1, poco dopo Bellucci chiamerà il fisioterapista, ma neanche questa mossa disperata lo riporterà in carreggiata. Un altro 6-4 e Tsonga che sfiderà al terzo turno Cilic o Simon.

Tutto facile anche per Nishikori, che batte il serbo Lajovic per 6-1, 6-1, 7-6: quanto più conta è aver sbrigato la pratica prima dello stop causato dai 40 gradi di Melbourne. Molto falloso Lajovic, quasi 50 errori non forzati ed un solo lampo in tutto il match, quando al terzo set ha servito per la partita sul 5-3. Immediato il contro-break del n.16 al mondo,c he poi si aggiudicherà il match al tie-break decisivo. Affronterà al terzo turno Young, che ha battuto il nostro Seppi dopo un’altra maratona di 5 set.

Roger Federer avanza al terzo turno in un match senza storia, eccezion fatta per qualche brivido nel tie-break del terzo set: 6-2, 6-1, 7-6 il punteggio finale con lo svizzero che non deve fare molto per aggiudicarsi la partita. Nel secondo parziale Kavcic non ha mai tenuto il servizio, strappando l’unico punto grazie al break sullo svizzero. Da poco rientrato nei top 100 dopo un 2013 da dimenticare, è stato un buon allenamento per Roger in vista del terzo turno, in cui affronterà il vincente di VerdascoGabashvili.

Facili vittorie per Dimitrov, 6-3, 6-3, 7-6 su Lu: dovrebbe sfidare al terzo turno Raonic, in gara con Hanescu per un match interessantissimo. Infine Monfils, che affronterà Nadal, vince sulla rivelazione Sock per tre set a zero con lo score di 7-6, 7-5, 6-2: buona prestazione del francese al servizio, con acuti di genio tipici del repertorio. La sfida con il n.1 al mondo sarà il match più atteso in programma venerdì.


Nessun Commento per “AUSTRALIAN OPEN: NADAL AVANZA, OK FEDERER”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.