AUSTRALIAN OPEN: OCCHIO A KVITOVA, KENIN ELIMINA GAUFF

Kvitova rischia di diventare una seria candidata al titolo degli Australian Open, Kenin elimina Gauff d’esperienza

Da Melbourne

Tennis. Dopo l’ecatombe di teste di serie che ha afflitto il tabellone femminile degli Australian Open nei giorni scorsi, è lecito riporre qualche speranza in Petra Kvitova. La due volte campionessa di Wimbledon ha dovuto rimontare un’ottima Maria Sakkari imponendosi grazie allo score di 6-7(4) 6-3 6-2 in due ore e 12 minuti di battaglia.

Prestazione con ombre e luci quella giocatrice ceca, troppo discontinua soprattutto nel primo set dove ha recuperato per ben due volte un break di svantaggio. Il suo rendimento è salito in maniera esponenziale a partire dal secondo set, complice anche un drastico calo accusato dalla tennista greca.

La forbice si è allargata ulteriormente nella terza e decisiva frazione, che ha subito preso la direzione della Kvitova e non ha riservato grossi colpi di scena fino all’inevitabile epilogo. Ai quarti Petra se la vedrà con Ashleigh Barty o Alison Riske.

Da registrare l’uscita di scena della 15enne prodigio Cori Gauff, estromessa dalla connazionale Sofia Kenin sulla Melbourne Arena. ‘Coco’, giustiziera della campionessa uscente Naomi Osaka nel turno precedente, ha pagato la stanchezza (più mentale che fisica) nella seconda parte del match finendo per cedere di schianto.

6-7(5) 6-3 6-0 il punteggio in favore della Kenin, che sa benissimo di avere una ghiotta chance in questa edizione dell’Happy Slam. Stesso discorso per Ons Jabeur, che posto fine alla corsa di Qiang Wang dopo aver ‘obbligato’ al ritiro Caroline Wozniacki.


Nessun Commento per “AUSTRALIAN OPEN: OCCHIO A KVITOVA, KENIN ELIMINA GAUFF”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.