AZARENKA TROPPO FORTE, ERRANI KO

TENNIS – A Doha non basta una buona prova all’italiana per impensierire la numero uno del mondo, che si impone per 6-2 6-2. Avanti senza problemi anche Maria Sharapova, che come da tradizione batte Samantha Stosur
venerdì, 15 Febbraio 2013

Tennis. Doha (Qatar). Termina il Qatar Total Open per i colori azzurri. Come era ampiamente prevedibile, la nostra ultima rappresentante, Sara Errani, si è dovuta inchinare alla numero uno del mondo Victoria Azarenka. All’italiana non è bastata una prova di grande cuore, nel corso della quale ha anche snaturato la sua classica tipologia di gioco, per evitare il comunque “bugiardo” 6-2 6-2, che in un’ora e 24 minuti di gioco ha consegnato la semifinale alla campionessa bielorussa.

Partenza subito in salita quella della Errani, come al solito penalizzata dalla debolezza del proprio servizio. Sotto di un break, l’italiana iniziava a provare qualcosa di diverso, attuando una tattica più aggressiva del solito, con colpi maggiormente anticipati e piatti. Lo farà per tutto il match, con risultati alterni. Arrivava subito il contro break, ma ancora una volta il servizio non assisteva la Errani, la quale non riusciva a riportare in parità il set. Dopo aver mancato una nuova palla del contro break sul 4-2, in un game molto lungo e lottato, Sarita cedeva nuovamente la battuta e con essa il set.

Migliore l’avvio di seconda partita, con la nostra subito avanti di un break, conquistato nel game d’apertura. Purtroppo la Errani non riusciva a confermare il vantaggio, ma anzi veniva travolta dalla furia della Azarenka, che metteva in fila quattro giochi consecutivi, pur dovendo lottare molto su ogni singola palla, per merito della tenacia dell’italiana. Le frequenti e rumorose esultanze della bicampionessa dell’Australian Open sottolineavano come, a dispetto del punteggio, il match di oggi era davvero molto impegnativo per lei. Sara sul 4-2, come nel primo set, aveva una palla per riaprire il set, ma Vika superava alla grande il momento, giocando un gran punto in progressiva pressione, chiuso con un rovescio da metà campo. Era l’ultimo sussulto della Errani, che cedeva nuovamente il servizio nel game successivo, dopo l’ultimo rovescio lungo linea vincente della bielorussa, che conquistava così la seconda semifinale a Doha, alimentando le speranze di confermare il titolo vinto lo scorso anno. Prossimo ostacolo una tra Agnieszka Radwanska e Caroline Wozniacki.   

Approda agevolmente in semifinale anche Maria Sharapova, terza testa di serie, che ha battuto per la dodicesima volta in 14 incontri Samantha Stosur. 6-2 6-4 in favore della siberiana, il punteggio di una partita sostanzialmente a senso unico, gestita senza affanni dalla quattro volte campionessa di Slam, messa realmente in difficoltà soltanto a meta del secondo set, quando però il punteggio già era saldamente in suo controllo. Masha infatti comandava tranquillamente la partita fino al 6-2 3-0, con un primo set gestito senza affanni grazie all’80% di prime palle in campo, macchiato soltanto dai quattro doppi falli commessi su cinque seconde di servizio. Il secondo parziale inizialmente sembrava riproporre lo stesso canovaccio di quello d’apertura, con la siberiana avanti subito di due break. La Stosur però a questo punto aveva un improvviso moto d’orgoglio, che le consentiva di riavvicinarsi, recuperando un turno di battuta, e di sfiorare addirittura il pareggio, quando nell’ottavo gioco, la Sharapova le concedeva una palla break. Superato brillantemente quel momento, grazie ad una buona prima di servizio, la russa riusciva a condurre il match in porto senza ulteriori tentennamenti, centrando in questo modo la semifinale a Doha per la seconda volta, dopo quella raggiunta nell’edizione del 2008, che poi la siberiana avrebbe conquistato, superando in finale Vera Zvonareva. La sua avversaria di domani, verrà fuori dal penultimo match in programma oggi, tra Serena Williams e Petra Kvitova.

QATAR TOTAL OPEN – Quarti di finale

(1) Victoria Azarenka (BLR) b. (6) Sara Errani (ITA) 6-2 6-2

(3) Maria Sharapova (RUS) b. (8) Samantha Stosur (AUS) 6-2 6-4


Nessun Commento per “AZARENKA TROPPO FORTE, ERRANI KO”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

  • ‘SARITA’ CHIUDE L’ANNO CON IL BEST RANKING L’azzurra termina la sua stratosferica stagione centrando il miglior piazzamento di un'italiana a fine anno, con il sesto posto. Nella top ten perde due posizioni Petra Kvitova, mentre al […]
  • WTA, IL PAGELLONE FINALE Un altro, intenso anno di tennis volge al termine. Tennis.it mette i voti di fine stagione alle stelle della Wta e sancisce promozioni e bocciature
  • SERENA PESCA RADWANSKA, SHARAPOVA CON AZARENKA TENNIS - A Parigi sono stati sorteggiati i tabelloni della 112esima edizione del Roland Garros: la numero uno del mondo è stata abbinata nella potenziale semifinale alla Radwanska, mentre […]
  • AUSTRALIAN OPEN, IL TABELLONE FEMMINILE È stato estratto il main draw femminile della 101esima edizione dello Slam australiano. Serena Williams è stata sorteggiata nella parte di tabellone presidiata da Victoria Azarenka. […]
  • È ANCORA AZARENKA – SHARAPOVA TENNIS – A Wimbledon , per il secondo Slam di fila le due campionesse dell’Est Europa vengono sorteggiate nella stessa metà di tabellone. Serena Williams quindi, viene abbinata ad […]
  • SERENA SPIETATA, RISCOPERTA WOZNIACKI, DELUSIONE KVITOVA Volgono al termine le Wta Finals di Singapore e tennis.it dà i voti alle protagoniste, tra conferme, delusioni e piacevoli ritorni

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.