BARAZZUTTI: “È PERICOLOSO GIOCARE NEGLI STATI UNITI”

Il capitano azzurro di Coppa Davis ha sottolineato come in questo momento sia pericoloso recarsi negli Stati Uniti
lunedì, 13 Luglio 2020

Tennis. Fabio Fognini sta ancora recuperando dall’operazione ad entrambe le caviglie cui si era sottoposto durante la quarantena. Intervistato da SuperTennis nei giorni scorsi, il suo coach Corrado Barazzutti ha spiegato che il veterano ligure non si recherà negli Stati Uniti per lo US Open.

Non ci sono i tempi. E poi, se vuoi la mia opinione, neanche si giocherà in America.  La situazione mi pare troppo grave e non credo che migliorerà in tempi brevi. 

Dato che negli USA non fanno alcun tipo di lockdown, e non lo vogliono neanche fare, presumo che il numero dei contagi sarà sempre molto alto e quindi, secondo me, finirà che rinunceranno al torneo. 

Mi risulta che comunque una decisione verrà presa tra il 13 e il 15 di questo mese“ – ha dichiarato Barazzutti.

Andare negli States in questo momento è molto complicato. In Europa ti muovi. Puoi anche andare in macchina se vuoi, senza alcun tipo di rischio. 

L’America ha anche la frontiera chiusa. Si parla di organizzare dei charter, è una complicazione assurda. 

La mia sensazione è che i giocatori non ci vogliano andare. È troppo pericoloso giocare in un Paese dove lasciano il coronavirus circoli tranquillamente“ – ha aggiunto.

Da lunedì ricomincerò ad allenarlo con tutte le attenzioni. Ricominceremo con una serie di allenamenti graduali che saranno ovviamente concordati con il suo fisioterapista e con il medico che l’ha operato. In base a come reagirà potremmo intensificare più o meno queste allenamenti. […]

Quello che posso dire di sicuro è che adesso Fabio sta bene. Ha accelerato la guarigione. Insomma tutto è a posto. Da lunedì si riparte. Con prudenza, sotto controllo dei medici ma con molta fiducia“ – ha concluso.


Nessun Commento per “BARAZZUTTI: "È PERICOLOSO GIOCARE NEGLI STATI UNITI"”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.