BARAZZUTTI: “SOLO RISPETTANDO LE REGOLE NE POTREMO USCIRE”

L'appello del capitano azzurro di Davis Cup in questa delicata emergenza legata al Coronavirus
sabato, 14 Marzo 2020

TENNIS – In questo momento così delicato legato all’emergenza Coronavirus, anche il capitano di Davis Cup dell’Italia Corrado Barazzutti ha detto la sua. D’altra parte nel nostro Paese così come un po’ in tutto il mondo la situazione è precipitata proprio pochi giorni dopo la sfida di Cagliari contro la Corea, che ha regalato agli azzurri la qualificazione alle Finals di Madrid.

“La decisione di fermare tutto per sei settimane – ha affermato Barazzutti riguardo allo stop stabilito dall’Atp – è stata logica e sensata, anche perché non ci sono altre alternative per provare a rallentare il contagio. La mia speranza è che questo virus possa essere debellato quanto prima, perché ora quello che stiamo facendo è cercare di limitarne la diffusione. Questo fa capire lo stato di emergenza in cui ci troviamo. Il nostro Governo ha fatto benissimo a chiudere tutto. Dobbiamo assolutamente impedire – ha proseguito il capitano azzurro – che ci sia un flusso incontrollato negli ospedali in attesa che si possa trovare un vaccino. Da quando sono tornato mi sono chiuso in casa come spero stiano facendo tutti”. Si guarda avanti sperando che l’emergenza possa rientrare. “Ovviamente – ha continuato Barazzutti – mi auguro che si possa tornare a giocare a Madrid come stabilito, ma nessuno può dire oggi con certezza quando tutto sarà finito. Secondo alcuni esperti questa emergenza durerà fino a giugno, è un virus questo che può mutare e ancora non si conoscono le armi per sconfiggerlo. Impossibile ipotizzare scenari futuri. Di una cosa sono certo, il tennis come tutti gli altri sport e come gran parte delle attività commerciali sarà ‘congelato’, ora dipende da noi quanto durerà questo ‘congelamento’. A questo proposito sento di fare un appello: maggiore sarà la nostra capacità di rispettare le regole, minore sarà il tempo che impiegheremo a riprenderci le nostre vite, le nostre abitudini e il nostro meraviglioso sport’.

(Nella foto Corrado Barazzutti – www.zimbio.com)


Nessun Commento per “BARAZZUTTI: "SOLO RISPETTANDO LE REGOLE NE POTREMO USCIRE"”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.